Utente 259XXX
Salve, ho avuto un infortunio sul lavoro in itinere procurandomi, causa caduta accidentale dallo scooter, la frattura lievemente scomposta del capitello radiale gomito sx e frattura scomposta con sublussazione primo metacarpo mano dx, operata con artrodesi (placca con 5 viti). Ho avuto una profilassi clinica di 130 giorni ( in quanto prima sono stato ingessato alla mano, poi dopo 1 mese la frattura non si era saldata e sono stato operato). La mia domanda è questa : " La somma di fratture, in questo caso 2 sono calcolate singolarmente e fanno cumulo per eventuali punti, oppure viene trattata la più grave con conseguenza di perdita di punti per l'altra frattura? ". Il gomito e la mano non sono stati recuperati al 100% neanche dopo 20 cicli di fisio al gomito e 20 alla mano, i quali risultano ancora mancanti di gradi nel movimento e il pollice della mano è rimasto anche non parallelo alle altre dita quando metto la mano in posizione a coltello diciamo. Sareste poi cosi gentili da darmi una panoramica del punti che potrebbero darmi? Saluti e grazie Roberto

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

Per le menomazioni plurime monocrone, sia che si tratti di menomazioni coesistenti che concorrenti, verrà effettuata una valutazione complessiva e unica del danno, che terrà conto dell'entità menomazioni singole e della loro incidenza dal punto di vista anatomico e funzionale.
Non è possibile effettuare previsioni attendibili sulla valutazione dei postumi, dal punto di vista medico-legale, senza aver visitato direttamente l'interessato.
https://www.medicitalia.it/mascotti.nicola/news/2178/La-valutazione-percentuale-dell-invalidita-permanente-in-Medicina-Legale

Distinti Saluti.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 259XXX

Grazie dottore per la velocissima risposta, non me l'aspettavo davvero! Vorrei rubarle ancora 1 minuto chiedendole se supponendo un danno al gomito del 3% + 5% della mano, si potrebbe auspicare ad un 8% oppure la valutazione complessiva del danno potrebbe essere minore? Non vedo perchè ho subito due fratture e devono essere quantificate in maniera minore...Saluti e grazie Dottore buona giornata Roberto

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

per la valutazione complessiva del danno da lesioni monocrone viene utilizzata di solito una formula definita "salomonica o contratta", che è una via di mezzo fra la "riduzionistica di Balthazard" e la "aritmetica".
Ne consegue che, ipotizzando due lesioni valutare singolarmente 5% e 3%, anzichè 8,00 la percentuale sarebbe 7,92: come può vedere, si tratta di differenze minime rispetto alla somma aritmetica, se riguardano menomazioni relativamente lievi.

Ancora Distinti Saluti.



Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#4] dopo  
Utente 259XXX

Grazie dottore per la risposta. Ora mi è chiaro il meccanismo anche se penso che quest'ultima modalità di assegnazione punti sia dettata dalla possibilità di avere qualche rendita maggiore, cioè se mi spetta l'8% e all'inail mi valuta invece il 7,92%, credo che la percentuale di assegnazione definitiva si attesti al 7 o no? Bel meccanismo...Comunque non è certa questa la sede di dibattito. Dottore un altra domanda, in seguito alla frattura mi è stata diagnosticata l'epicondilite al gomito, curata ma non guarita con cicli di Laser, ionoforesi, e ghiaccio tutte le sere...Per questa "malattia", viene riconosciuto qualche punto? Scusi l'insistenza ma lei è l'unico che può farmi arrivare preparato alla visita con il medico legale dell'Inail e per questo la ringrazio.

Saluti Roberto

[#5] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

la condizione "epicondilite" può essere valutata come esito permanente dell'infortunio esclusivamente se non preesistente, e se è verificabile il nesso causale con l'evento lesivo.
Altrimenti, non è valutabile ai fini dell'indennizzo INAIL.

Ancora Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]