Utente 269XXX
buona sera prima di inserire la risposta per esteso della tac vorrei premettere che sono artigiano nel settore edile, piu' precisamente tinteggiatura interni ed esterni, cartongesso e controsoffitti. Nel 2008 ho subito un intervento allo scafoide dove mi hanno tolto un pezzo all'anca.. Causa della rottura fu' una caduta, poi ho ripreso a lavorare quindi fatturare i lavori svolti fino al 25 luglio 2012 quando fermo con la mia auto in prossimita' delle strisce pedonali sono stato violentemente tamponato da un furgone. Stavo andando a prendere il materiale. Al controllo odierno, anche in considerazione del quadro RM, si documenta alterazione morfologica della coxa manus sostenuta da diastasi scafo-lunata, iniziale impegno del capitato nello spazio scafo-lunato e traslazione posteriore del semilunare con disassiamento radio-luno-capitato in DISI; concomitano esiti di interessamento traumatico distrattivo di alto grado della componente dorsale e palmare del legamento scafo-lunato. Inoltre, in esiti del pregresso intervento chirurgico, si rileva marcata dismorfia dello scafoide che appare pluriframmentato ed addensato, questo ultimo aspetto maggiormente evidente nel suo polo prossimale (osteonecrosi?). I reperti descritti possono essere compatibili con condizione di instabilita' carpale dissociativa complessa. Opportuna valutazione clinica specialistica. Alterazioni pseudo-cistiche subcondriali si apprezzano in corrispondenza del capitato, del semilunare e della base metacarpale del II dito. Aspetti degenerativo-artrosici radio-ulno-carpali. Minus ulnare. Sinovite reattiva intercarpale. Aspetti reattivi-degeneratividella TFCC. Ecco questa e' la risposta, sicuramente faro diversi controlli da specialisti della mano per mettere a confronto piu' pareri. Vorrei sapere da lei pero' per quanto riguarda l'inail per il risarcimento dei giorni e per l'assicurazione per risarcimento fisico potrei avere problemi.. Certo ho il mio avvocato ma volevo gia' sapere a cosa andavo incontro. Grazie anticipatamente, le porgo i miei piu' distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

da quanto riferisce esiste una manomazione preesistente, riguardante la mano e specificamente le strutture osteo-tendinee del carpo, che senz'altro verrà considerata in sede di accertamento dei postumi del recente evento lesivo.
Inoltre, le modalità di accadimento del sinistro stradale (tamponamento) solitamente non comportano lesioni traumatiche alle estremità degli arti superiori, per cui il nesso causale con l'evento lesivo verrà probabilmente messo in discussione.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]