Utente 286XXX
Buongiorno, in seguito ad una distorsione al ginocchio dx,dopo 2 mesi e mezzo l'inail afferma che il referto della risonanza riportante il danno subito non è compatibile con il modo in cui il fatto è accaduto.Visto che anche il medico legale del patronato inca afferma la stessa cosa, potrebbe darmi una consulenza lei sull'accaduto?Io più che dire la verità non so che fare.
Stavo archiviando nel pc del materiale arrivato in magazzino eseguendo dei movimenti rotatori da dx verso sx e viceversa (a sx leggevo il serial number e a dx archiviavo nel pc) finchè nel girarmi a sx ho sentito un dolore al ginocchio dx da farmi cadere. Inspiegabilmente sono caduto indietro finendo in terra con le gambe incrociate. Quando i miei colleghi mi hanno fatto rialzare, la gamba si è raddrizzata e in quell'azione ho sentito rientrare qualcosa al suo posto. Dopo 20 gg ho fatto una RSM: Area di alterato segnale intraspongiosa del condilo femorale laterale sul versante esterno e sul versante articolare tibiale con microfrattura subcorticale intraspongiosa a tale livello in sede postero-esterna. Alterazione di segnale corpo-corno posteriore della fibrocartillagine meniscale mediale a matrice edemigena. Lesione di alto grado del terzo medio-distale del LCA di cui si apprezza una minima quota di fibre tese residue, eventuale valutazione clinica di stabilità. Lesione distrattiva in fase acuta dell'inserzione prossimale del LCM e lesione di 1° grado inserzionale prossimale del LCL. Modesto versamento intrarticolare ed abbondante nella borsa sovrarotulea. Diffuso edema dei tessuti molli superficiali e profondi pancompartimentale. Sostanzialmente regolari la fibrocartillagine meniscale laterale ed il LCP. Nella posizione statica di esame, aspetto festonato del tendine rotuleo in assenza di soluzioni di continuo dello stesso e rotula basso posta. Per quanto valutabile, il tendine quadricipite nel suo tratto inserzionale lo stesso appare continuo a giudizio clinico valutazione ecografica in toto. Lesione di 2° grado in fase acuta del legamento alare mediale. Rotula lateralizzata, in modesta iperplessione omotolaterale caratterizzata da focolaio osteocondrale contusivo della faccetta mediale. Presenza minima di falda liquida nel contesto del corpo di hoffa.
Poi ho fatto una visita ortopedica dove non mi vengono diagnosticati tutti questi problemi sopra riportati ma più che altro la sublussazione della rotula.Quello che Le volevo chiedere è se secondo Lei sia possibile provocarsi delle lesioni così,subendo una distorsione nel modo in cui le ho scritto.Io,non essendo un dottore non posso pronunciarmi ma la cosa sulla quale insisto è che se non fossi caduto in terra in seguito alla distorsione non mi sarei provocato tutti questi danni.Non ho mai avuto problemi a questo ginocchio se non 10 anni fa sempre sul lavoro e l'inail mi liquidò in 3 settimane di riposo.Tutto andò bene ma non avendo mai sforzato il ginocchio, potrebbe essere una cosa latente di 10 anni fa ad aver contribuito?

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

è probabile che una malposizione di rotula (rotula basso posta), che è una anomalia solitamente congenita e non traumatica, le abbia "concausato" e aggravato il trauma distorsivo del ginocchio, provocandole anche le microfratture e le lesioni meniscali e legamentose.

In effetti, dalla dinamica dell'evento non si evince una vera e propria causa violenta, in quanto parrebbe che vi sia stato un cedimento spontaneo del ginocchio, eventualmente concausato dalla malposizione della rotula.
D'altra parte, deve prendere atto che anche il medico legale del patronato ha concordato con il parere dell'INAIL.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it