Utente 105XXX
Salve proprio oggi sono venuto a conoscenza che per un mio intervento semplice chiusura pfo probabilmente devo fare una revisione della patente davanti alla commissione asl e' vero???? Il mio non è stato una chiusura grave ma come si dice attraverso l'ombrellino tipo per intenderci Cassano????

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

la materia è disciplinata dall'Art. 319 del Decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495 [Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada ]- Requisiti fisici e psichici per il conseguimento, la revisione e la conferma di validità della patente di guida ( in riferimento all'art. 119 C.s.):

1. Per il conseguimento, la revisione o la conferma di validità della patente di guida per autoveicoli o motoveicoli occorre che il richiedente, all'accertamento sanitario praticato con i comuni esami clinici e con gli accertamenti specialistici ritenuti necessari, non risulti affetto da malattia fisica o psichica, deficienza organica o minorazione psichica, anatomica o funzionale, tale da impedire di condurre con sicurezza i tipi di veicoli alla guida dei quali la patente abilita.

2. I medici di cui all'articolo 119, comma 2, del codice, nel rilasciare il certificato d'idoneità alla guida, dovranno tenere in particolare considerazione le affezioni morbose di cui all'articolo 320.

3. Quando dalle constatazioni obiettive, o dai risultati della visita psicologica di cui all'articolo 119, comma 9, del codice, e dalle altre indagini cliniche e di laboratorio ritenute indispensabili, si evidenzino malattie fisiche o psichiche o deficienze organiche o minorazioni anatomiche o funzionali di cui agli articoli 320, 321, 322 e 323, il medico può rilasciare il certificato di idoneità solo quando accerti e dichiari che esse non possono comunque pregiudicare la sicurezza nella guida di quei tipi di veicoli ai quali la patente abilita.

4. Nei casi dubbi, o quando sia espressamente previsto, il giudizio di idoneità viene demandato alla competenza della commissione medica locale di cui all'articolo 119, comma 4, del codice, che indicherà anche l'eventuale scadenza entro la quale effettuare il successivo controllo, cui è subordinato il rilascio o la conferma o la revisione della patente di guida.

....

Poi l'art.320 citato riporta:
1. Malattie ed affezioni che escludono la possibilità di rilascio del certificato di idoneità alla guida sono quelle sottoindicate:

A. Affezioni cardiovascolari.
La patente di guida non deve essere rilasciata né confermata ai candidati o conducenti colpiti da un'affezione cardiovascolare ritenuta incompatibile con la sicurezza della guida.
Nei casi dubbi, ovvero quando trattasi di affezioni cardiovascolari corrette da apposite protesi, il giudizio di idoneità verrà espresso dalla commissione medica locale che può avvalersi della consulenza di uno specialista appartenente alle strutture pubbliche. La commissione medica locale terrà nel debito conto i rischi o pericoli addizionali connessi con la guida di veicoli conducibili con le patenti delle categorie C, D, E.
.....

Distinti Saluti.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 105XXX

Quindi devo fare una visita medica davanti alla commissione??
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

dovrà essere visitato dalla Commissione Medica Locale ASL soltanto se il medico certificatore previsto dall'art. 119 del Codice della Strada (medico legale del distretto sanitario ASL, o medico appartenente al ruolo dei medici del Ministero della salute, o ispettore medico delle Ferrovie dello Stato, o medico militare in servizio permanente effettivo o in quiescenza, o medico del ruolo professionale dei sanitari della Polizia di Stato, o medico del ruolo sanitario del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, o ispettore medico del Ministero del lavoro e delle politiche sociali), dopo averLa visitata, riterrà che il Suo caso rientri fra quelli previsti fra le norme in precedenza citate.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]