Utente 302XXX
Salve
In data 09/09/2010 L'Inail mi ha comunicato il riconoscimento di una menomazione del 3% per malattia professionale (Il mio medico legale mi aveva certificato una menomazione del 16%). Il provvedimento è stato emesso a seguito di opposizione tramite Padronato.Adesso siccome le mie condizioni di salute sono peggiorate vorrei presentare un' istanza di aggravamento oppure un nuovo ricorso: Come mi devo muovere in entrambi i casi? Potreste darmi informazioni dettagliate in merito visto che in rete non sono riuscito a trovare nulla che mi chiarisca la situazione.
Grazie a tutti.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

se ritiene che il danno provocato dalla malattia professionale si sia aggravato, occorre presentare una domanda di revisione alla sede INAIL competente, corredata da un certificato medico che attesti l’aggravamento.
Se invece deve presentare ricorso giudiziale contro un provvedimento INAIL, dovrà rivolgersi ad un legale, esperto in contenziosi nella sezione lavoro e previdenza, che valuterà la possibilità di successo del ricorso e quindi, se del caso, presenterà al Tribunale la necessaria istanza.

Per entrambe le evenienze, Le suggerisco di rivolgersi preventivamente ad un Ente di Patronato.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 302XXX

Salve
Quali sono i tempi per poter presentare l'aggravamento? Devono passare un tot di anni stabiliti? E i tempi per il ricorso invece? Il ricorso va presentato per forza dallo stesso ente di patronato che ha seguito la pratica?
grazie