Utente 301XXX
Buon giorno sono una ragazza di 36 anni che nel maggio scorso ha avuto un incidente stradale con conseguente frattura scomposta de IIIX IX X costola sx, lieve calicectasia del rene sx e lieve tauma cranico.
Oggi dopo tutto sto tempo l' assicurazione mi fa ' una proposto di € 1.000 circa.
Mi chiedo ma quanti punti si danno a costola scomposta ed inoltre l' osteopata mi ha detto che ho subito uno spostamento della colonna vertebrale con un cedimento mandibolare che non puo' giustificare con referti medici.
Inoltre una r m richiesta dalla neurologa rileva una piccola area di alterato segnale nel parenchima periventricolare da gliosi di tipo aspecifico del diametro di alcuni mm.
Puo' essere attribuibile all' incidente l' esito della rm?
E' giusta la proposta fattami dall' assicurazione visto che da poco ho saputo che per una costola frattura scomposta la percentuale deve essere 3%?

Ringrazio anticipatamente chiunque risponda ai miei punti interrogativi

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

è improbabile che un trauma cranico lieve determini un'area di gliosi cerebrale, mentre ciò potrebbe verificarsi se il trauma cranico è importante e provoca una emorragia cerebrale.

La "Tabella delle menomazioni alla integrità psicofisica" di cui al Decreto Ministero della Salute 3 luglio 2003 riporta, a proposito della frattura costale in ambito responsabilità civile per sinistri stradali, la seguente voce:
"Sindrome algica da esiti anatomici di frattura di una costa radiologicamente rilevati: 1-2%".
Verifichi le informazioni che ha ricevuto al proposito relativamente alla percentuale del 3%, che a me non risulta.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]