Utente 337XXX
salve non so se è la sessione giusta, vado al dunque, io soffro di ernia al disco alla L3 L4 L5 per un incidente che ebbi molti anni fa in fabbrica, adesso ora dopo 4 mesi di dolori continui ed aver praticamente pregato al mio ex dottore di farmi una prescrizione di RMN e risultato che oltre ad avere l'ernia alla L4 L5 e alla L3 e quasi sparita, ho anche la stenosi del del canale. mi è stato detto che il mio caso e grave quindi c'è la grossa probabilità che verro operata, inoltre mi hanno detto che non porto più fare ciò che facevo prima, ossia l'operaia, la mia domanda posso fare la domanda di invalidità? Se si a chi mi devo rivolgere?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

per dare una risposta corretta al Suo quesito è indispensabile sapere se l'incidente che si verificò in passato sia stato riconociuto dall'INAIL come infortunio sul lavoro, ed in caso affermativo se si sia verificato prima o dopo la data del 25 luglio 2000, e se all'epoca l'INAIL abbia effettuato una valutazione dell'invalidità permanente e di quale entità questa sia stata.
Se ricorrono tali fattispecie, e se la condizione attuale deriva da un peggioramento di precedente invalidità riconosciuta dall'INAIL, Lei potrebbe presentare istanza di rivalutazione per aggravamento.

Se invece a suo tempo l'evento non fu riconosciuto come infortunio sul lavoro, può presentare (se esistono i requisiti contributivi) istanza di invalidità all'INPS per il riconoscimento della condizione di "invalido" ai sensi della normativa previdenziale (Legge 222/84, art.1).
Sempre in tale caso, ma in ambito di tutela assistenziale, contemporaneamente può presentare istanza per il riconoscimento di invalidità civile.

Le suggerico, per un più preciso inquardamento del Suo caso, e prima della presentazione delle istanze, di rivolgersi ad un Ente di Patronato, che La potrà assistere per quanto necessario all'istruzione delle pratiche.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]