Utente 367XXX
Alle Cortese Att.ne dei gentili dottori.
Vi scrivo perche' vorrei una consulenza relativamente ad un aspetto medico legale.
Nella mia pratica lavorativa mi occupo di Consulenza tecnica d'Ufficio e in un caso di controversia mi sono trovato difronte ad un Odontoiatra che aveva "Emesso Diagnosi" su un'indagine radiologica (OPT nello specifico) a certificazione di un danno imputato ad altro professionista odontoiatra a seguito di trattamento.
Dunque la mia domanda e': "Si configura in tal caso un illecito da parte del Dr. che ha emesso a scopo medico legale una diagnosi relativamente ad esame radiodiagnostico?"
Puo' tale diagnosi essere considerata "referto"?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

a mio parere non si tratta di referto di esame radiologico, in quanto l'odontoiatra non ha effettuato l'esame a fini clinici e poi l'ha refertato, ma mi pare di capire che abbia utilizzato il radiogramma per evidenziare segni radiologici di una condizione clinica, sulla quale ha argomentato a fini medico-legali.

Così pure non esiste a mio parere alcun illecito: lo stesso Giudice può chiedere ad un perito non radiologo l'esame di radiogrammi, dai quali desumere dati di rilevo a fini medico-legali, ed in passato mi è capitato più volte di rispondere a tali quesiti senza che le parti in causa avessero alcunché da eccepire; ma ove fosse stato necessario, per aspetti dubbi che non fossi stato in grado di valutare, mi sarei certamente avvalso di un ausiliario radiologo.

Distinti Saluti.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]