Utente 162XXX
Salve Egregi Dottori come vedrete dal mio profilo, ho una storia clinica da 6 anni molto complessa ma oramai ben districata , dopo un iter diagnostico complesso mi hanno diagnosticato il Parkinsonismo Giovanile Progressivo di tipo Distonico (la distonia da definirne il tipo con ulteriori indagini genetiche) più Monoplegia Arto superio Dx (io sono destrimane).(ad aggravare la diagnosi ci sono poi Una gliosi nel polo temporale estesa che provoca emicranie e protrusioni cervicali e alla colonna) Ho perso il lavoro già da molti anni per motivi di salute e a tutt'oggi non sò bene che tipo di lavoro potrei svolgere anche se sto tentando di capirlo credetemi quantomeno per sentirmi di nuovo utile. Vorrei sapere se ci sono i requisiti per ottenere l'assegno di invalidità oppure no, considerata non solo la patologia ma anche l'assenza dei contributi versati?
Mi scuso se la domanda non è di pertinenza o se ho sbagliato specialistica in cui postarla ma ringrazio eventualmente per l'aiuto e la risposta. cordialissimi saluti

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

considerando che non ha il requisiti minimi per l'assegno INPS ai sensi della L. 222.,

Le suggerisco di presentare la domanda d'invalidità civile all'INPS in quanto se raggiunge il 74% avrebbe diritto ad un asegno d'invalidità, inoltre considerando che è giovane ed in cerca di lavoro contestualmente presenti anche la domanda di Legge 68/99 (collocabilità al lavoro degli invalidi) in modo che, quando avrà il verbale, se avrà una valutazione di almeno il 46% (a mio aprere non dovrebbe avere problemi) potrà iscriversi nelle liste speciali per un lavoro protetto come invalido civile e compatibile con la sua malattia.
Vada presso un Patronato per farsi seguire nella pratica.

Cordiali saluti
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#2] dopo  
Utente 162XXX

La ringrazio moltissimo per le delucidazioni chiare e di enorme aiuto.....Grazie , mi recherò presso il patronato cosi da sbrigare tutta la pratica.....
Un caro saluto

[#3] dopo  
Utente 162XXX

Egregio Dr Golia ed Egregi Colleghi che Leggete questa mia sono a scrivere di nuovo dopo tutto questo tempo perchè purtroppo in seguito ad aggravamento causato dagli effetti collaterali della terapia (dimagrimento eccessivo/disidratazione ecc) sono stata sottoposta a nuovo ricovero e ridosaggio terapeutico quindi le pratiche per la richiesta di invalidità ovviamente le avevamo lasciate un attimo da parte.
Vorrei ora se possibile e con tutti il limiti che be conosco ormai e conosciamo un Vs stimato parere su ciò che "potenzialmente mi aspetta!
Il Mio Medico ha presentato telematicamente online il certificato medico ieri , ora ho appuntamento domani presso un patronato per consegnare la domanda e completare il tutto per l'invio..
Vi riporto quanto emesso nel certificato ricordandoVi prima una cosa : (essendo ancora in corso le indagini genetiche, che dovrebbero giungere per metà agosto non è stato possibile per correttezza inserire nel certificato il Parkinsonismo, nonostante io ne sia affetta infatti sono in terapia con MIrapexin 0,52+ Rivotril per la Distonia) però mi hanno detto che aggiungeremo dopo l'arrivo delle indagini genetiche il Parkinsonismo come "aggravamento alla domanda! e ok questa era la doverosa premessa.
Nel Certificato hanno messo al momento :
Cod.Inv. 34440. MONOPLEGIA ARTO SUPERIORE DESTRO (IN SOGG.DESTRIMANE)

Cod. Inv. 337 . DISTURBO DEL SISTEMA NERVOSO AUTONOMO DISTONIA

Cod. Inv. 34690. EMICRANIA NON TRATTABILE

Cod. Inv. 30781 .CEFALEA MUSCOLO TENSIVA

Cod. Inv. 2452 TIROIDITE LINFOCITARIA CRONICA

COMPLETAMENTO ANAMNESTICO/DIAGNOSTICO : (presente nel certificato)

_ Paziente Affetta Da Disturbo ExtraPiramidale Del Movimento con Diagnosi conclamata di DISTONIA multifocale e ACINESIA e MONOPLEGIA arto superiore destro in soggetto destrimane da possibile sindrome Parkinsoniana per la quale è già in Terapia con effettivi benefici e sempre per la quale sono in corso indagini genetiche di cui si attendono a breve risultati per esatta definizione diagnostica. Inoltre la Paziente è affetta da Emicrania senz'aura con Gliosi nella sostanza Bianca, Cefalea Muscolo tensiva, Discopatia C5-C6 con Protrusione posteriore e Inversione della Lordosi Cervicale, Tiroidite Cronica Autoimmune.

_Il Presente Certificato è rilasciato ai fini della domanda di INvalidità Civile e Handicap.

Quello che Volevo capire da Voi è un Parere su cosa devo aspettarmi....un rigetto? fino ai risultati delle mutazioni genetiche che individueranno il tipo di parkinsonismo che di fatto ho?
Oppure come dicono nell'ospedale in cui sono in cura...in realtà se la Commissione sà comprendere.....se uno è affetto da Monoplegia distonia e Acinesia 2+2 dovrebbe di già far 4..........insomma io vorrei sapere secondo voi che percentuale potrebbero assegnarmi già cosi. Sarebbe molto importante per me il vostro parere....anche se so che è un mero parere.......ma mi mette molta agitazione questa cosa......e spero che la commissione che mi esaminerà comprenderà che ho necessità di un aiuto...anche se spero che la mia inabilità sia temporanea....perchè spero tanto di star cosi ridotta male per gli effetti collaterali e non per la patologia in sè!
Grazie se potrete rispondermi, ma in ogni caso ringrazio per la lettura e per il lavoro che offrite a noi tutti.
Un caro e cordialissimo saluto