Utente 367XXX
Buonasera,
Ho scoperto 5 anni fa di essere sieropositivo. Mi sono recato presso la dermatologia per la scabbia, da lì test e responso di hiv e lue. Comincio subito la terapia in quanto ero già in fase avanzata della malattia. Dopo quasi un anno e mezzo i valori tornano nella norma ( ora carica virale < 40 cd4 > 500. Effetti dei farmaci precedenti sonnolenza scarsa concentrazione e diarrea. Il mese prima della diagnosi ho avuto febbre a 38 per un mese.
Naturalmente combatto da molto tempo con la depressione anche se da 3 anni non faccio più psicoterapia.
Ho avuto una fistola anale e problemi di emorroidi.
Scrivo la presente per sapere se posso richiedere l'invalidita civile per potermi iscrivere alle categorie protette.
Ho letto che secondo la cassazione il solo essere positivi da diritto al 76 % di invalidità, ma penso che la commissione medica non li assegnerebbe mai, almeno che non faccia causa.
Potete darmi un consiglio?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

a mio parere può presentare la domanda di riconoscimento d'invalidità civile e di Legge 68/99 (per iscriversi nelle liste di collocamento per gli invalidi), esibendo una certificazione specialsitica infettivologica aggironata e gli esmai del sangue.

A mio parere al massimo, se non ci sono particolari complicanze, potrebbe essere riconosciuto invalido al 46%.

Cordiali saluti
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona