Utente 408XXX
Buongiorno, in data 31 gennaio 2016 ho subito un infortunio sul lavoro alla spalla sx, mi hanno prescritto una rmn ma x le viti nelle ossa nn posso farla! Dall'ecografia risulta: "Non versamenti articolari. Non distensione liquida della borsa subacromion sotto deltoidi. Di spessore conservato la cuffia dei rotatori, in cui si apprezza linea anecogena compatibile con rottura parziale del tendine del sovraspinato. In sede nella doccia omerale il tendine del capo lungo del bicipite che appare circondato da piccola falda liquida da flogosi. Alcune piccole irregolarità artrosi che all'inserzione del tendine del sovraspinato."
Sto facendo il terzo ciclo di fisioterapia senza grandi risultati.
Volevo sapere quanto percentuale di danno biologico può essermi riconosciuto dall'inail.
Se l'ortopedico decide di operare il punteggio aumenta o diminuisce?
Ho esiti chirurgici di erniectomia epigastrica di grado complessivo 004% per infortunio subito il 2014 le percentuali si sommerebbero??

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Buonasera,

non è possibile effettuare una valutazione del danno biologico senza una visita diretta. Le suggerisco di seguire le indicazioni dell'ortopedico, successivamente, una volta che la situazione si è stabilizzata, l'Inail le valuterà il danno biologico dell'infortunio che poi verrà conglobato con l'infortunio precedente. Se ha dei dubbi vada poi da un medico legale per un parere.

Cordiali saluti
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona