Utente 939XXX
Salve sono una donna di anni 52, l'anno scorso ho avuto un grave sinistro stradale, i danni fisici sono i seguenti : frattura-lussazione della testa femorale subendo un impianto chirurgico di artroprotesi totale di anca (da sostituire tra circa 14 anni), trauma cranio cervicale, trauma toracico addominale con frattura di 5 costole. Sono rimasta ricoverata in ospedale per 15 gg., dalla dimissione per 45 gg. ricoverata c/o clinica privata per riabilitazione (punteggio di autosufficienza su scala "functional indipendence measure-fim", alla dimissione era pari a 67), dimessa ho proseguito la riabilitazione per 5 mesi c/o centro privato, oggi la mobilità dell'anca flessione risulta 0° - 60°. Gradirei sapere il danno biolodico di natura permanente a che percentuale equivale (anche in maniera orientativa min./max). Nel ringraziarVi porgo distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Sergio Audino

24% attività
0% attualità
4% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2008
La Sua drammatica storia clinica, non permette di valutarne gli esiti attuali o quelli successivi ad eventuali ulteriori espletandi interventi terapeutici ,finalizzati ad emendare gli effetti del trauma patito.
Infatti, non il trauma patito , ma solo i suoi esiti anatomo-funzionali (sarebbe meglio dire disfunzionali),costituiscono il parametro di riferimento per la valutazione del danno biologico .
Esso,- vorrei ricordarle -,ove esista , è di natura non solo fisica ,ma in frequenti fattispecie anche di natura psichica , ed è in tutte le sue esibizioni che andrà valutato a guarigione completamente avvenuta ,quando gli esiti saranno divenuti inemendabili. AUGURI
Dr. Sergio Audino, Medico Chirurgo , Specialista in Odontoiatria e Protesi Dentaria , Gnatologia Clinica , Presidente della S.I.D.-A.T.M

[#2] dopo  
Utente 939XXX

La ringrazio tanto per la sua risposta, ma un valore min/max, non so tipo 35/40 punti di invalidità, è possibile saperlo/determinarlo?
Ancora grazie, saluti.