Utente 333XXX
Salve mio papà è morto nel sonno a 57 anni, non soffriva di nulla, lo abbiamo trovato la
Mattina nella stessa precisa posizione in cui dormiva infatti per questo non ci siamo accorti di nulla, il medico legale ha scritto morte naturale, era già morto da alcune ore in quanto il corpo era gelido e rigido, da giorni lamentava un forte dolore sopra il naso lateralmente, quando lo abbiamo ritrovato aveva due coaguli di sangue proprio in quei punti sopra il setto nasale, aveva la mano destra che sembrava essergli scivolata come se si fosse tenuto quel punto, vorrei sapere di cosa potrebbe essere morto visto che non soffriva di nulla, purtroppo avevamo pensato che il mal di testa fosse dovuto ad uno stato influenzare che aveva colpito tutta la famiglia ma così non è stato, vorrei soltanto in ipotesi un po’ più precisa perché non riesco a darmi pace.mia madre quella notte era semisveglia ed accanto a lui ma non ha sentito nulla, quindi a maggior ragione pensiamo che non si sia mosso né lamentato ne sia riuscito a chiamare aiuto

[#1]  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

è comprensibile che il dolore per la perdita genitoriale La porti a ricercare il motivo del decesso, ma purtroppo non sempre ciò è possibile anche con le più recenti tecnologie, e talora nemmeno con gli accertamenti autoptici.
Da quanto riferisce, si tratta di una "morte improvvisa" avvenuta nel sonno, fenomeno non raro (migliaia di casi all'anno in Italia): le cause più frequenti sono a carico del cuore (aritmia, insufficienza cardiaca, cardiopatia ischemica, aneurisma dissecante aortico), del sistema nervoso centrale (ictus ischemico, emorragia cerebrale), o dell'apparato respiratorio (arresto cardio-respiratorio, embolia polmonare).
Se di uno di tali eventi, o di altri ancora, si sia trattato, non si può altro che avanzare congetture; e gli elementi che ha riferito purtroppo sono talmente aspecifici che non consentono di dare attendibilità ad un'eventuale possibile ipotesi.

Distinti Saluti
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]