Utente 145XXX
buongiorno, il quesito è legato sia a come e quanto si può valutare il seguente danno (assicurazione) e se avete qualche consiglio terapeutico per le fratture, per un più rapido recupero essendo io uno sportivo.
Piccola infrazione sacrale di s3, cedimento dellalimitante somatica dorsale di d12, protrusione discale l4-l5 con impronta sulla dura madre centrale, no alterazioni del segnale (rmn) del midollo, rettificazione del rachide cervicale, 3 protrusioni discali lateralizzate al forame dx c4-c5 , c6-c7 e centrale c3-c4 , queste ultime non so se legate al trauma, rman fatta un mese dopo il trauma e tutti i dischi presentano disidratazione. la visita non ha evidenziato deficit neurologici a parte l'ovvio dolore e difficoltà a sollevare qualunque peso, molte grazie Paolo

[#1] dopo  
Dr. Andrea Omodei

24% attività
0% attualità
0% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2000
E' necessario conoscere le modalità dell'infortunio, la documentazione medica redatta in stretta vicinanza la trauma e qualche notizia della sua vita privata (lavoro o professione, precedenti traumi, sport praticati, ecc.).
In infortunistica privata difficilmente le ernie discali vengono risarcite, in quanto generalmente l'evento traumatico agisce come concausa. Per il loro riconoscimento traumatico è necessaria la dimostrazione di un trauma di gravità notevole a livello vertebrale, con immediata comparsa di sintomatologia o, in alternativa, la giovane età e la dimostrazione oggettiva (mediante esame radiologico) della assenza di EDD prima del trauma.
Quali esiti, restano, pertanto, la infrazione sacrale (3% - 4%) e la frattura di D12. Per la valutazione di quest'ultima è necessario visionare le radiografie eseguite per vedere come è guarita la frattura(deformazione a cuneo?). La valutazione massima (in caso di guarigione con deformazione della vertebra) arriva, in IP, al 10%.
In merito alla terapia, le suggerisco di rivolgersi ad un ortopedico o ad un fisiatra nel sito di medicitalia.
Cordiali saluti
dr. Andrea Omodei
Dr. Andrea Omodei

[#2] dopo  
Utente 145XXX

ho 37 anni, non ho mai subito traumi al collo, sono un medico veterinario, libero professionista, il trauma è da caduta, circa 5-6 metri atterrato seduto, non ho alcuna lesione alle gambe, e poi sbattuto collo e testa, infatti ho anche una rettileinizzazione del tratto cervicale oltre ad un ovvia algia da contratture.
grazie

[#3] dopo  
Dr. Andrea Omodei

24% attività
0% attualità
0% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2000
Un trauma da contraccolpo così violento potrebbe giustificare anche le protrusioni discali ed alzare la valutazione di circa 10 punti...
Per una esatta valutazione è necessario visionare la documentazione medica.
Cordiali saluti
dr. Andrea Omodei
Dr. Andrea Omodei

[#4] dopo  
Dr. Simone Cigni

28% attività
0% attualità
12% socialità
VOGHERA (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Caro Paolo,
per eseguire una valutazione medico legale è necessario visionare gli esami e visitarLa. Visto che siamo vicini, se lo vuole, può contattarmi per una visita ed eventualmente una relazione medico legale.
Cordialità
Dr Simone Cigni