Utente 117XXX
Salve, sono un operaio di 29 anni iscritto ai sindacati,
(premetto che questi problemi nn sono causa di infortunio sul lavoro)
recentemente ho subito un intervento al ginocchio destro in artroscopia, dove mi e’ stato rimosso il tessuto danneggiato.
Questo non è il solo problema al ginocchio(degenerazione del corno del menisco mediale), anzi probabilmente è la conseguenza della rotula spostata (posizione alta) e questa ha generato anche una borsite cronica.
Ho consultato vari specialisti e tutti hanno confermato che la posizione della rotula non si puo' correggere, quindi andro' presto incontro al deterioramento della cartilagine,e questo comporta gia' da 2 anni dolori anche a riposo.
Vorrei sapere se con questi problemi ho diritto a fare domanda per una pensione di invalidità e se si, quanti punti mi spettano.
Grazie, Alessandro.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

per la sua patologia del ginocchio, a meno che non abbia un ginocchio che non piega per nulla, la valutazione della sua invalidità resta assai al di sotto della soglia minima del 34% (diritto all'assistenza protesica) per il riconoscimento dell'invalidità civile.

Per ulteriori informazioni sulle soglie d'invalidità, consulti il relativo Minforma sul'argomento.

Cordiali saluti
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 117XXX

Grazie x la cortese attenzione,
devo pero' dedurre che finche' non avro' piu' l'uso anche parziale del ginocchio saro' considerato una persona normale anche se non posso fare cio' che fa una persona normale, come piegarsi sulle ginocchia, fare una passeggiata, o semplicemente restare in piedi otto ore....
grazie ancora, Alessandro

[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

non si tratta di concludere che il suo ginocchio è come quello di qualsiasi altra persona, in quanto presenta comunque una limitazione funzionale;
tuttavia, per essere riconosciuto invalido civile ai sensi di legge ci vuole una soglia minima di invalidità del 34%.

Cordiali saluti

https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=86486

Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it