Utente 317XXX
Gentile personale di medicitalia.
Prima di tutto vi ringrazio per la straordinaria professionalità con cui svolgete un servizio assolutamente gratuito.
Vi scrivo perché non ho il coragggio di affrontare direttamente questa paura con le persone interessate.
Un mio parente, che ha sempre avuto un atteggiamento molto spregiudicato e talvolta temerario, dal punto di vista della tutela della propria salute, lavora ormai da anni in un dipartimento di medicina nucleare, dove - in quanto infermiere - inietta isotopi radioattivi di sostanze come lo iodio e il tecnezio. Ora, è molto probabile che egli si trasferisca per un bel po' di tempo da me (cosa su cui non sono del tutto d'accordo). Volevo sapere, molto egoisticamente, se corro il rischio - vivendo on lui - di essere esposto alle radiazioni di particelle che restano come polvere attaccate a lui. Infatti, egli stesso sostiene, forse per spaventarmi, di portare in giro le particelle radioattive con cui è in contatto per motivi professionali.
Mi scuso se queste paure risultano infondate e ciniche rispetto a chi è obbligato ad avere contatti ben più intensi con queste sostanze

[#1]  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Benedetto ragazzo,
il suo parente o amico si stà burlando di Lei, gli conceda ,se vuole , tutta l'ospitalità che desidera...
A proposito ma lei quanti anni ha ??
solo uno??
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333