L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 382XXX
Buona sera vorrei dire una cosa: ieri sono stata dall'allergologo perchè da un pò di tempo a questa parte, ho spesso tosse, e mi sono sentita male una notte riguardo la respirazione a cantilena .

L'allergolo mi ha detto dai sintomi spiegati che avrei allergia agli acari della polvere. Durante l'anno soffro di broncospasmo. Sono rimasta stupita quando mi ha chiesto come digerisco.

Voorrei sapere se è vero che molti alimenti provocano allergie respiratorie o se c'è attinenza.

Mi ha dato una cura omeopatica di solunat 16, solunat 8, regenaplex 6.
Evitando ovviamente una serie di alimenti. Mi avrebbe dato anche delle inizioni
omeopatiche (non riesco a leggere il nome) per disintossicare il fegato.

Dovrei fare questa cura per circa 2 mesi e tornare al controllo.
Ci sarebbe qualche altro prodotto che disintossica il fegato oralmente?

E' giusta questa cura? Grazie in anticipo e cordiali saluti

[#1] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente, non esistono iniezioni in omeopatia e secondo me il suo medico le ha già dato anche troppi rimedi.
Qualsiasi terapia lei sta seguendo non è omeopatia.

Cordiali saluti
Dr. Tancredi  Ascani
Medico omeopata unicista

www.omeosan.it

[#2] dopo  
Utente 382XXX

Gentile dottore, la ringrazio della risposta.

Allora di cosa si tratterebbe la eventuale cura prescritta? Che tipo di gocce sarebbero?

Grazie in anticipo, e cordiali saluti

[#3] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Dovrebbero essere dei rimedi spagirici. Non mi esprimo in merito alla loro efficacia ma mi sembrava corretto dirle che non si tratta di omeopatia.

Saluti
Dr. Tancredi  Ascani
Medico omeopata unicista

www.omeosan.it

[#4] dopo  
Utente 382XXX

Gent. dottore, la ringrazio in ritardo della risposta.

A dire il vero a me non mi ha molto sconfinferato quel dottore dal quale sono stata.

Le dirò di più: quelle gocce che mi ha prescritto mi hanno creato dei problemi allo stomaco (avevano il sapore della novalgina).

La dieta la seguo almeno quella è alimentare e mi impongo di bere anche quando non mi va.

La cosa che dovrei risolvere è quella del respiro rantolante o come si chiama.

Cordiali saluti e grazie di nuovo.

[#5] dopo  
Dr.ssa Susanna Borriero

24% attività
4% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
mi permetto di chiederle se potrebbe dirci con quali esami/accertamenti è stata fatta la diagnosi di allergia agli acari? Mi sono intromessa solo in quanto appassionata e studiosa di medicine complementari.
Saluti cordiali
Susanna Borriero

[#6] dopo  
Utente 382XXX

Gentile dott.ssa avrebbe fatto questa diagnosi in base solo alle mie descrizioni verbali dei sintomi che ho accusato.

Non ho fatto prove allergiche per ora.

Devo dire che la domanda che mi ha posto lei me l'hanno posta anche persone che conosco; non hanno mai sentito che si fa una diagnosi senza indagini.

Sempre complicato fidarsi di dottori anche se specialisti.!!!!!!

Comunque dovrò fare spirometria e visita pneumologica.

Cordiali saluti.

[#7] dopo  
Dr.ssa Susanna Borriero

24% attività
4% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
La ringrazio molto per la risposta, personalmente pur utilizzando nella mia pratica medica anche la medicina non convenzionale o più spesso indirizzando i pazienti ai colleghi omeopati o agopuntori, non rinuncio mai ad utilizzare oltre alla clinica anche tutti i mezzi diagnostici che la medicina convenzionale ci mette mette a disposizione.
Cordiali saluti
Susanna Borriero