L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente cancellato

Età 57 anni non ho mai avuto particolari problemi di salute senonchè da 2/3 anni con la stagione estiva e il caldo mi sento sempre molto stanco e affaticabile per poco attività fisica, gambe fiacche e pesanti quasi come volessero cedere sotto il peso percepisco anche senso di squilibrio, confusione mentale difficoltà alla concentrazione con episodi di sonnolenza diurna, preciso che ad oggi questi sintomi sono quasi spariti del tutto- Mi sono rivolto diverse volte alla Vs specialità di cardiologia, pensando a problemi di cuore ho effettuato controlli cardiologici, Ecg da sforzo interrotto per aumento pressione a 210/100 effettuato olter ed ecocardio con visita cardiologica il cui esito riporta che avrei aritmia extrasistolica ventricol. monomorfa con prognosi benigna. Unica cosa di cui non so ancora la spiegazione è perchè con l'ECG da sforzo mi sia salita la pressione che abitualmente ho 130/70 puls. 50/55 sia salita a 210/100. Confermo che non sono iperteso anzi al contrario, non ho famigliarità per ipertensione,infarto, ictus. e comunque miè stato detto che i sintomi che ho detto sopra non sarebbero dovuti a problemi cardiol. quindi ecco perchè mi rivolgo alla Vs specialità: Ho effettuato anche diversi esami del sangue di cui riporto l'esito sembra tutto a posto, c'è solo il valore dell'aldosterone che è=47 pare basso con valori di riferim. 70-350 di questo vorrei capire il perchè e se può essere causa di qualcasa riferitamente ai miei sintomi, di questo valore ho anche chiesto consulto all'endocrinologia, ma stranamente non mi è stato risposto. Vorrei avere se possibile una spiegazione al mio problema anche se si presenta solo d'estate, ma poichè si ripresenta ad ogni estate è mi lascia molto prostrato e mi invalida molto vorrei trovare una spiegazione ed un eventuale trattamento, in quanto non capisco che per un po di caldo debba essere cosi stanco e affaticato,(preciso che nel periodo della stanchezza la pressione riscontrata era sempre la stessa 130-120/60/70)
Allego esiti cardiologici ed esame sangue dell'estate scorsa.
ESAMI DEL 14/07/011: globuli bianchi 6,24 globuli rossi 4,50 emoglobina 14,6 ematocrito 43,9 volume corpusc. madio 97,6 cont.emoglobinico medio 32,4 conc.media emoglobinica 33,2 RDW 12,0 HDW 2,10 piastrine 220 vol.medio piastrin. 9,6 neutrofili 48,9 linfociti 45,5 monociti 3,7 eosinofili 1,4 basofili 0,5 neutrofili ass. 3,05 linfociti ass. 2,84 monociti ass. 0,23 eosinofili ass. 0,08 basofili ass. 0,03 latticoidrogenasi LDH 250 sodio 143 potassio 4,3 prot.tot. 6,8 elettroforesi prot. albumina 58,1 alfa1 globul. 3,5
alfa2 globul. 9,5 beta1 globul. 6,2 beta2 globul. 6,5 gamma globul. 16,2 rapp.A/G 1,39 commento non riscontr. compon. mononucleali prolattina 230,8 DEAS 179 psa tot. 2,33 psa libero val,non signif. cortisolo 15 ACTH 40 R-TSH riflesso 2,02. P-PRA attiv. Reninica 1,99 s-aldosterone 47. (valore basso)
esito ECG DA SFORZO: paziente esercit. secondo il WHO per 9:15 min.sec. carico max 125 Watt, frequeza card. a riposo erA DI 87 bpm salita a 137 bpm, pressione a riposo era di 130/90 mmHg salita a 210/100 mmHg il test è stato arrestato per aumento patologico press.sanguigna, da detta visita cardiol. mi è stata riscontrata aritmia extrasistolica ventricol. monomorfa
ESITO ecocardiografia referto recita questo.: ventricolo sx dimens. normali, interne e spess. parietali, funzione sistolica globale e segmentaria conservate, funz, diastolica normale, atrio sx e cavità normali, radice aortica non dilatata normali morfol. apparati valvolari, trascurab. insuff. mitralica, e tricuspidalica, press. polmonari normali, assente versam. pericardico.

In attesa di riscontro saluto cordialmente.-

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i dati da lei riportati orientano verso un disturbo di competenza endocrinologica;
si sottoponga a visita specialistica e chiarita nei dettagli la diagnosi potremo valutare l'ipotesi di una terapia non convenzionale.

Cordialmente.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#2] dopo  
110546

dal 2014
Gent.mo Dottore Ferrero Leone La ringrazio innanzitutto per la pronta risposta,. In attesa di poter effettuare la visita endocrinologica mi sono rivolto alla Vs. specialità di endocrinologia ma purtroppo non ricevo alcun riscontro ovvero mi hanno respinto la mia richiesta e non ho capito bene il perchè, comunque Le scrivo nuovamente per sentire cosa ne pensa a proposito di una eventuale ipotesi di esaurimento surrenale e tiroideo che mi è stata ipotizzata da un'altra specialità che purtroppo non ricordo quale ed alla quale ovviamente ho descritto i sintomi che sento ed ho anche precisato che dagli esami del sangue risalenti a luglio scorso risulta un VALORE BASSO DELL'ALDOSTERONE = 47 QUANDO i valori di riferimento SONO =70-350. Preciso che sono tutt'ora in attesa di ritirare gli esiti dei nuovi esami del sangue che ho fatto e che sono: ACTH, ALDOSTERONE, CORTISOLO, POTASSIO, DEAS, FT3 TRIIODOTIRONINA, FT4 TIROXINA LIBERA, TSH, EMS, GLUCOSIO che vorrei anche sottoporre all'endocrinologia ma dalla quale non ricevo riscontro. Comunque nel frattempo che attendo di fare la visita endocrinologica Le sarei molto grato se mi potesse rispondere dicendomi il suo parere.