L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 548XXX
buona giorno dottori, vi chiedo aiuto in quanto non riesco a trovare una soluzione al mio problema e "sto impazzendo".
Le ultime 3 ragazze ke ho frequentato hanno contratto entrambe il papilloma virus. Ho deciso di fare delle indagini in quanto ho notato che il problema è stato avvertito nel momento in cui loro hanno usato la pillola ed io non più il preservativo. Sono stato dall'andrologo-urologo il quale non avendo trovato nulla di visibile mi ha prescritto i seguenti accertamenti specifici per la ricerca dell’ hpv:
hpv test, tampone uretrale, anale, scrotale e balano-prepuziale, oltre alla peniscopia,esame colturale del liquido seminale e delle urine. Risultato? tutte le indagini con esito negativo. esiste un esame del sangue o altre indagini ke mi permettano di escludere che sia io il portatore? Spero mi rispondiate al più e in attesa vi ringrazio per la disponibilità

[#1] dopo  
10161

Cancellato nel 2009
Il papilloma è un virus, vive dentro le cellule, pertanto è difficile evidenziarlo nei secreti, come sperma urine e nei tamponi e sulla pelle. Solamente quando si è verificata la sua manifestazione esterna, il condiloma, sarebbe possibile individuarlo, ma questo non si verifica sempre, dipende dalla risposta individuale nei confronti del virus. Il condiloma è la manifestazione esterna della sua presenza, ma non sempre si presenta, può essere presente, ma non “rilevabile”.
La medicina “non convenzionale”, ha la possibilità attraverso esami strumentali specifici, di individuarne la presenza, conoscere in quali organi si è rifugiato, insieme a quali altri agenti patogeni convive, quali ne hanno permesso l’ingresso. E’ possibile, nella eventualità della sua presenza, approntare la terapia per la sua eliminazione, e seguirne la sua radicazione, fino alla completa uscita dall’organismo.
Saluti Alberto Moschini
alberto.moschini@fastwebnet.it
moschinialberto@medicitalia.it

Alberto Moschini
alberto.moschini@fastwebnet.it


[#2] dopo  
Dr. Marcello Stante

28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
gentile utente,
non esistono esami attendibili al 100% pe verificare se lei è infetto e se la sua infezione le porterà qualche manifestazione clinicamente evidente. Consideri che la gran parte della popolazione sessualmente attiva entra in contatto con il virus, sviluppa anticorpi specifici ma non avrà mai manifestazioni cliniche complice il sistema immunitario che riesce a "tenere a bada " il virus.
solo una percentuale variabile degli individui venuti in contatto con il virus manifesteranno la sua espressione clinica (es condilomi genitali, verruche volgari etc) e sono queste quelle che devono essere curate insieme ad opportuni presidi per rinforzare il sistema immunitario.
cari saluti
Dr Marcello Stante
STUDIO MEDICO DERMOESTETICO
V. Berardi 18 - Taranto
dottstante@tele2.it