L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 261XXX
Salve sono una ragazza di 23 anni
l'anno scorso a seguito di formicolii a gambe e braccia ho fatto una tac alla colonna vertebrale, questo è il responso:
iniziale discopatia in sede posteriore tra C7 e D1 con perdita della lordosi fisiologica cervicale medesima
rimanenti spazi discali cervicali regolari
deviazione scolitica verso il lato ds della colonna dorsale in assensa di segni riferibili a discopatie in atto
discopatia tra L5-S1 ed in minor misura tra L4-L5
atteggiamento scoliotico verso il lato ds della colonna esaminata
dismorfismo dell'arco posteriore del crpo DL5
I sintomi che avverto sono:
- emicrania
-giramento di testa quando la alzo, ad esempio per guardare la lavagna con vista sfuocata,quando sto seduta, prendo l'ascensore o scendo dal bus etc
-rigidità del collo con difficoltà nella deglutizione
-orticaria con ponfi e da 2 gg chiazze rosse sui polsi, non sono state riscontrate importanti allergie eccetto polvere e olivo
-reflusso laringo faringeo
-ipertrofia dei turbinati, muco colloso tra naso e gola
-gonfiore e prurito della lingua(l'otorino l'ha associato a un disturbo digestivo)
-crampi basso ventre e congestioni
- mal di stomaco e nausea
-asma lieve che migliora da sdraiata
-orecchie tappate che si stappano se inspiro profondamente
-tensione fra la tempia e l'occhio sinistro
-acne da 5 mesi
-tachicardia
dalle analisi del sangue tutto è nella norma, non ho problemi di circolazione, non sono una persona ansiosa
Oggi sono andata da un osteopata che mi ha fatto alcuni massaggi ma non mi ha detto nulla di più, io ho letto che alcuni di questi sintomi possono essere associati ad una compressione del nervo vago o al disallineamento dell'atlantide, ma il medico ha detto che occorrono altre sedute per ripristinare mobilità alla colonna e poi eventualmente verificare una correlazione. Vorrei capire se così fosse se ci fosse una possibile soluzione, se può esistere un collegamento tra questi sintomi, vorrei capire se così fosse se ci fosse una possibile soluzione..sono molto confusa perchè si alternano da 2 anni ormai senza alcuna chiara causa. vorrei capire se l'osteopata è il medico giusto a cui rivolgersi, che tipo di sport sarebbe meglio praticare e infine dato che dormo con la testa incastrata nella spalla sapere se esistono dei cuscini o collari per evitare questa postura scorretta

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Rustichelli

20% attività
0% attualità
0% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2013
L'ostaopata le potrà risolvere i problemi della colonna vertebrale.
Per gli altri problemi ha pensato all'agopuntura?
Dr. Riccardo Rustichelli
Formazione specifica in Medicina Generale - Agopuntura
http://agopunturarustichelli.altervista.org/index.html