L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 309XXX
Buongiorno, sono alla diciottesima sett di gravidanza, dopo un pap test con esito:
LSIL comprendente HPV/ displasia lieve/ CIN 1
faccio tampone x HPV e risulta positivo tipo 56, eseguo colposcopia con esito:
GSC visibile endocervicale. Epitelio originale atrofico. AZTN G1 epitelio bianco sottile ore 6-12 periofiziale captante test Schiller. Due piccole aree di mosaico regolare ore 6, non captante.
La dottoressa che ha eseguito la colposcopia mi dice che in situazione normale avrebbe fatto la biopsia ma vista la gravidanza no, e che se non ho complicazioni di aspettare dopo il parto per eventuali controlli.
In questi mesi mi è stata diagnosticata anche candida ed escherichia coli che non avevo prima della gravidanza.
Sto assumendo dei fermenti lattici/ probiotici e un integratore con astragalo, echinacea e vit c per alzare le mie difese immunitarie sperando che la situazione non si aggravi prima del parto.
Secondo voi è sufficiente o posso aggiungere o cambiare qualcosa?
Per 10 anni ho lavorato in una azienda di prodotti naturali ed omeopatici e ho avuto la fortuna di essere curata o indirizzata dai naturopati, e medici vari miei colleghi sulle cure alternative, ma non ho mai avuto una gravidanza prima!! ora che non ho più i loro consigli sono un pò timorosa.
Mi potete aiutare per questo maledetto hpv??
grazie mille

[#1] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

in gravidanza non si possono fare terapie con fitoterapici, sospenderei quindi l'integratore che sta assumendo.

Ad ogni modo, è probabile che dopo il parto l'infezione da HPV sia già scomparsa spontaneamente, per cui rimanderei a dopo eventuali altri accertamenti e terapie.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi