L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 713XXX
Salve Gentili Medici,
sono una ragazza di 19 anni di Napoli,ho scritto il mio caso di hpv sul sito di medici italia..ma molti dubbi persistono soprattutto ora che ho scoperto l origine di altri miei malesseri non correlati all hpv ma ad un altro fantastico virus!Ho scritto anche Al dott.Moschini la quale mi ha spiegato molte cose che prima mi erano molto dubbie e vedo che davvero prende con cura i casi delle persone e non ne sottovaluta i sintomi.Nella vita se ne incontrano pochi di medici cosi.. Questo si denota quando un medico ha passione nel lavoro che esegue!ed è lodevole!Ho scritto quest altro mio consulto sul sito per avere comunque pareri da piu medici,avere riscontri , confronti e soprattutto consigli!
Ora faccio brevemente il punto della mia situazione da Dicembre di quest anno fino ad oggi:
1)Mialgie forti e indolenzimento gambe e braccia,vampate di calore alle alrticolazioni)come se il sangue mi bollisse dentro)
2)Orzaiolo(stafilococco)
3)Sanguinamento giornaliero dai denti e prolassi gengivali ricorrenti
4)Stanchezza cronica senza far nulla!
5)ad aprile HPV--->CONDILOMATOSI FLORIDA GENITALE
6)difficoltà nel deglutire
7)feci con muco,alternanza stipsi/diarrea
8)insonnia,calo ponderale di 3 kg(che x una ragazzina mlt gracile come me è tantissimo!),nelle ultime sett.ingrossamento dei linfonodi del collo per qualche giorno.
9)dalle ultime analisi leucociti nelle urine e epstein barr

Dopo già 3 interventi e 130 condilomi bruciati pare che il virus hpv si stia calmando un po..ho fatto le analisi da pochissimo e oltre agli esami generici comuni mi sono aggiunta da sola(visto che quasi nessuno credeva ai miei malesseri persistenti)grazie ai consulti del Dott.Moschini e altri medici in questa categoria del sito ho pensato fossero sintomi correlati alla mononucleosi..e cosi è stato! Anti copri epstein barr IGg e Igm presenti..anche se non mi hanno scritto la quantità di anticorpi che ho nel sangue..bah..
Ho ipotizzato visto che già da dicembre ho tutti questi malesseri (ovvero stanchezza cronica senza far nulla,colpi di sonno improvvisi,insonnia la notte,dolori insopportabili alle gambe e un po la schiena etc..)sono 9 mesi che ho in corpo la mononucleosi in stato attivo?tutto questo tempo è possibile?io ho anche ipotizzato che la presenza di igg voglia dire che l ho avuta a dicembre poi igm vuol dire che il virus sarà stato un po latente e si è riattivato nei successivi mesi fino ad oggi..è mi sembra strano cmq che resti attivo per cosi tanto tempo..spero non abbia gia iniziato la CFS(sindrome di stanchezza cronica)e ho paura perché so che è invalidante.. cosa mi sta succedendo?vorrei capire se quando gli igm saranno assenti e gli igg presenti in che fase della patologia sto.praticamente ho in corpo sia l hpv che pare si sia un attimo addormentato e l epstein barr...sto distrutta fisicamente..pensate che debba prendere medicinali o lasciar passare il virus epstein naturalmente?qualche dieta che mi può aiutare o altro?
grazie mille,attendo presto risposte!(al dott Moschini mi risponda anche qui all ultima email che le ho mandato)
cordiali saluti!



[#1] dopo  
10161

Cancellato nel 2009


Egregia, la ringrazio per gli apprezzamenti, che sono reciproci, per la sua volontà di cercare una spiegazione a quello che le sta succedendo, senza fermarsi alla superficialità, ma approfondendo la ricerca delle cause.
Inizio con la spiegazione della presenza del virus di Epstein Barr, che attualmente è quello che le sta provocando i sintomi principali, “Stanchezza cronica senza far nulla! ingrossamento dei linfonodi del collo per qualche giorno. ovvero stanchezza cronica senza far nulla,colpi di sonno improvvisi,insonnia la notte,dolori insopportabili alle gambe e un po la schiena etc” Ie IgG ed IgM presenti dimostrano chiaramente la sua presenza attiva attuale, ma quando è entrato, non è possibile sapere, soprattutto se non sono stati calcolati e la risposta riporta solamente positivo. Considerando però le caratteristiche del virus, che ha la capacità di rimanere latente e persistente nelle cellule dell’organismo, soprattutto quelle del sistema linfatico, linfonodi, “ingrossamento dei linfonodi del collo per qualche giorno.” non uscire mai, quindi è sempre una prima infezione, cominciare a procurare sintomi che possono essere messi in relazione alla sua presenza ed alla sua capacità di innescare alcune patologie autoimmuni. Importanti sono i sintomi vaghi ed aspecifici, che non sono correlabili con alcuna malattia, ma attentamente esaminati, possono indirizzare precocemente alla problematica che si sta creando. “difficoltà nel deglutire” una iniziale infiammazione della tiroide, potrebbe manifestarsi con questo sintomo, il virus di Epstein Barr ha la capacità di innescare attraverso il mimetismo molecolare, questa aptologia autoimmune; “ Stanchezza cronica senza far nulla!” ma la sua presenza attiva, la può creare. Il virus di Epstein Barr, ha anche la capacità di facilitare l’ingresso di altri agenti patogeni, Papilloma virus ed Helycobacter Pylori, che viene messo in relazione alle gengiviti, oltre alla gastrite.
La malattia di Kawasaki avuta in età pediatrica, potrebbe essere messa in relazione all’EBV, esiste letteratura internazionale su questo.
La presenza contemporanea di due virus, EBV ed HPV, si aiutano a vicenda, per questo i condilomi, si ripresentano costantemente, anche perché la terapia invasiva, non elimina definitivamente il virus, ma la sola lesione cutanea clinica, poiché come dice il dottor Laino “esistono circa 130 ceppi molti dei quali presenti in stato silente nel nostro organismo, fin poco dopo la nascita: la stazione di permanenza è all'interno dei gangli e delle terminazioni dei nervi periferici. esso quindi per replicare se stesso, necessita di ripercorrere in via retrograda (al contrario) quelle terminazioni nervose per tornare sulla cute o sulle semimucose o sulle mucose (le sue vecchie porte di ingresso)” la loro “lesione cutanea clinica, la quale è la manifestazione evidente del virus stesso, o "malattia da papilloma"” il virus può rimanere all’interno dell’organismo.
I due virus devono essere eliminati dall’organismo, in questo viene l’aiuto dalla medicina omeopatica, che analizzando i sintomi specifici e peculiari, caratteristici della persona che ne è affetta, conduce alla determinazione del farmaco appropriato. Occorre anche essere sicuri che i due virus sono effettivamente stati eliminati dall’organismo, la medicina omeopatica mette a disposizione esami strumentali che aiutano e conducono il ragionamento clinico diagnostico, permettono di individuare ed accertare la presenza degli agenti patogeni responsabili, seguirne la loro progressiva eliminazione fino alla completa radicazione; approntare, stimare, valutare, la terapia appropriata.
Questa è anche la risposta al suo quesito: “che mirano al virus..alla sua eliminazione o al suo stato latente(senza far danni)come la si voglia pensare..!Sarei grata se si mirasse NON SOLTANTO A PROVVEDERE ALL ELIMINAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DEL VIRUS-->CONDILOMATOSI GENITALE MA BENSì ANCHE E SOPRATTUTTO A PORTARE IL CORPO A RICONOSCERE BENE QUESTI ESTRANEI PERICOLOSI E QUINDI CERCARE DI AGIRE ALL INTERNO,NON SOLTANDO BRUCIACCHIANDO FREQUENTEMENTE I FANTASTICI CUCCIOLI DEI CONDILOMI!
la possibilità di eliminare e controllare i due virus, il percorso, non sarà facile, il programma è articolato, per la scelta dei farmaci necessari.
Gli esami da eseguire, come lei chiede, “1)Quali esami specifici x questi sintomi devo fare?(elettromiografia,reumatest etc) saranno successivi alla determinazione delle effettive cause riscontrate, la presenza del virus di Epstein Barr, che risponde al suo secondo quesito:
2)Quali patologie danno solitamente questi sintomi?Cosa ne pensate?
Ogni altra sua problematica va accuratamente analizzata, per condurla alle cause e risolverle.


Alberto Moschini
alberto.moschini@fastwebnet.it


[#2] dopo  
Utente 713XXX

Gentilissimo Dott.Moschini,
è scontato dirlo che sono d accordo con lei in tutto ciò che ha detto e seguo perfettamente la sua linea di pensiero.Purtroppo come ha detto lei è abbastanza difficile capire quando sia entrato l epstein barr e abbia favorito anche l ingresso dell altro(hpv).Tra una ventina di giorni ripeterò le analisi x EBV igg igm e mi farò mettere il dosaggio di entrambi..cosi magari si riesce a capire meglio se sto all inizio ancora della fase acuta o verso la guarigione..Per quanto riguarda la sindrome di Kawasaki che i medici di famiglia supposero si trattasse appunto di questa sindrome ma non hanno mai accertato con sicurezza che fosse questa "malattia"..(riguardo a sintomi erano molto correllati a qst sindrome ed avevo:macchioline rosa per tutto il corpo(nonostante avessi gia avuto malattie esantematiche come tutti i normali bambini come rosolia,scarlattina etc),febbre giornaliera a 40,certe volte anche a 42,debilitata al massimo ovviamente,andavo malissimo in bagno,e altri mille cose che non ricordo ora perchè mi è successo a 7-8 anni a seguito di una gita con la mia scuola alla civiltà contadina(stetti a contatto con fieno,pecore e quant altro...)e i medici hanno pensato che dipendesse da qualche virus preso a seguito della gita da qualche animale o fieno..bah..cmq stetti 45 giorni a letto mangiando brodini vari,prendendo antibiotici che poi vomitavo subito dopo,una volta ebbi anke le allucinazioni..la febbre era talmente altache scambiai il mio armadio dei vestiti ad uno scaffale stra-pieno di libri e dissi ai miei:mamma mia devo studiare tutti quei libri?!Ero proprio fusa oramai..comunque sicuramente in tutto ciò ci sarà una correlazione..io ora comunque come tutti i pazienti vorrei arrivare a far finire o meglio a "far dormire" almeno uno dei due virus..e io direi che quello che mi sta atterrando è l epstein barr,l hpv tanto quanto lo riesco a tenere un po a bada,ma l epstein cioè la mononucleosi è tremenda proprio..è davvero debilitante al massimo!Dottore se lei è d accordo..mi sto informando con varie persone che l hanno avuta e mi hanno detto che l hanno curata facendo una dieta sana,priva di fritti e con molta vitamina C(ogni gg da un bel po mi sto facendo succo d arancia,considerato ottimo antivirale naturale) e poi si aiutano come le ho già detto con i granuli di thuya 30 ch(anche per l hpv),cosa ne pensa delle dieta alimentare..che vitamine mi servono per alzare le difese?

Grazie mille come sempre!
carissimi saluti!

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Intervengo in un'area di non personale competenza, ed in questo consulto (non mi riferisco in alcun modo all'utente che ha inserito il proprio consulto), solo poichè il nome del sottoscritto è stato citato dal dott. moschini:

"poiché come dice il dottor LAINO “esistono circa 130 ceppi molti dei quali presenti in stato silente nel nostro organismo, fin poco dopo la nascita: la stazione di permanenza è all'interno dei gangli e delle terminazioni dei nervi periferici".

purtroppo il dott. moschini ha citato un errore di stampa del sottoscritto causato da un errato copia-incolla (in più di 4300 consulti è fisiologico l'errore [meccanismo dell'HSV sostituito con quello dell'HPV] che tra l'altro risulta già corretto dal sottoscritto, per la giusta informazione di chi legge gli articoli della sezione MINFORMA)

Se il dott. moschini conoscesse quello che scrive circa l'HPV Human papilloma virus avrebbe - come si è già permesso di fare - corretto (o peggio screditato) il sottoscritto e la disciplina dermatologica (non aggiungo i link a questo ma posso farlo per chiarezza), se ne sarebbe accorto immediatamente, invece di referenziare e citare un errore di stampa (un grossolano errore) e basandosi su questo come dato assodato.

chiedo ancora, che il mio nome non venga mai più associato alle disquisizioni dello stesso dott. moschini, né alle sue teorie, poichè il sottoscritto non intende detenere connivenza alcuna e di alcun genere - anche indiretta - con il citato dott. moschini

grazie.
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Ribadisco per l'utilità dell'utente che ha postato il messaggio:

tale ultimo perfezionamento postato dal sottoscritto NON interessa l'utente 71306:

si richiede pertanto la gentile e completa astensione del medesimo utente,da qualsivoglia commento, poichè NON riguardante la stessa utenza - ma riferito ad una necessaria e fondamentale presa di posizione del sottoscritto in merito alla presenza del proprio nome all'interno del post.

grazie per la collaborazione.
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#5] dopo  
Utente 713XXX

Gentilissimo Dott.Moschini e altri stamane ho ritirato le prime analisi, i risultati che non sono nella norma(ma di poco) sono:

mchc 32.9 valori riferimento:33-37
linfociti 46.4% valori di rifer:20-45%
eosinofili 0.6% valori di rifer:1-6%

poi nella norma gli altri:
GOT:15
GPT:12
GAMMA G.T:11

e infine il dosaggio di anticorpi epstein barr fatto solo sull unità di misura VCA:

virus epstein barr(vca)IgM:6,0 U.A./mL Negativo:<12
Positivo:>18
Bordeline:12-18

virus epstein barr(vca)IgG:97,0 U.A./mL Negativo<12
Bordeline:12-18
Positivo:>18

dalle prime analisi di dicembre ho notato che i leucociti:
a dicembre:10.5
ad aprile:9.5
a giugno:8.8
ora ad agosto da queste ultime analisi:7.21
questo significa forse che i virus si stanno calmano un po e i leucociti si sono fermati con il "combattimento"?
le IgG dell epstein sono alte..c è bisogno che scendino?anche le igm devo aspettare che scendino a zero?

Dottore/i devo ancora farmi prescrivere le analisi per la tiroide,la calcitonina,la tipizzazione linfocitaria,ebv pcr,e le unità di misura mancanti dell epstein barr(ebna,ea).vale la pena fare anche quest ultime o sono gia sufficienti anticorpi vca igm e igg?
l ecografia epatosplenica la farò comq lo stesso anche se le transaminasi sono ottime..perchè comunque è importante visto che vedo tutto l addome,vescica,colon..certe volte ho dolori addominali.

Sto mettendo l aldara e mi sto curando un po le ragadi anali.L hpv si era calmato per poco ora sta riniziando a formarmi un casino di condilomi..e l aldara non ce la fa a stare al suo passo..per quanto riguarda la mononucleosi i dolori non li ho(x ora)gia da una settimana oramai,l astenia è diminuita abbastanza(ma c è sempre).A breve ho la visita col mio dermatologo a cui proporrò l ausilio/integrazione dell omeopatia di cui:gocce di pompelmo,thuya granuli e pomata piu qualche antivirale come immunomix.speriamo bene!e cercherò di farmi prescrivere dal medico di base altri esami mancanti!

attendo risposte!grazie mille!
(e denoto che nel mio consulto (in dermatologia e venereologia) non mi sono defilata perchè non avevo piu parole per rispondere ma solo e unicamente perchè mi son stati fatti due avvertimenti dal webmaster del sito e ho voluto dare spazio ad altri utenti,sennò avrei continuato volentieri a vita a tenere aperta la discussione,basterebbe cosi poco per inalberarmi da un consulto..!questa parentesi non è rivolta nè al Dott.Laino nè al Dott.Benini,ma ad un altro medico.)

Carissimi saluti!!!!


[#6] dopo  
Utente 713XXX

Gentili Dott.Moschini e altri vi aggiorno sull ultima sintomatologia:
premettendo che da poco ho fatto la seconda dose di vaccino gardasil e premettendo che ho fatto da poche settimane altre bruciature(stavolta con dtc)..aspettando il tempo di cicatrizzazione delle bruciature e un po di tempo dopo la somministrazione della seconda dose di vaccino ho riapplicato da una sett, aldara crema..che come al solito mi distrugge..ho avuto di nuovo la febbre a 37.8,poi da qualche settimana ho inappetenza,voglia di rovesciare..e cmq sto mangiando lo stesso ma il calo ponderale c è sempre e non riesco a recuperare i miei stupendi 3 kg x arrivare a 45 kg..e poi altri sintomi strani..ogni tanto dolori addominali di origine sconosciuta..prurito alla vagina..diarrea da una settimana..insomma cose strane..
dott.Moschini ancora devo provvedere a fare le altre analisi,lunedi devo essere libera da tutto e andrò a farmi prescrivere gli altri esami e inzierò la thuyaaaaaaa e non vedo l ora!
dottore la ringrazio come sempre di tutto,per la completa disponibilità che mi dimostra quotidianamente si potrebbe dire!Una ragazza con cui sono in contatto ha iniziato attraverso i suoi consulti su questo portale e altri siti a fare la terapia x condilomatosi che dovrei gia aver iniziato io ma che ho avuto un ritardo x vari motivi che nn mi ha permesso di effettuarla ancora e la ragazza già mi sta dicendo che ha notato notevoli miglioramenti,piu che la pomata thuya ma con i granuli dice che sono a dir poco miracolosi,si sta aiutando anche con spremute d arancia,integratori vitaminici ,una buona alimentazione,poco stress,etc
il ragazzo affetto da hiv piu hpv che ha scritto anke in qst categoria con cui sono attualmente in contatto ha provato worts no more con tutti i principi attivi omeopatici piu potenti e ha avuto ottimi risultati in poco tempo..dice che sta rallentando l hiv e la riproduzione di hpv..ovviamente sta integrando anke altre terapie omeopatiche e con antivirali specifici x i due virus!!!
Dtt.Moschini la ringrazio di tutto come sempre..!e grazie x la pazienza che ha nello spiegarmi tutto,dall abc della medicina a cose piu complesse!la stimano come me tante altre persone.
(attendo sue risposte)!

carissimi saluti!