L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 206XXX
Salve, chiedo aiuto per un consulto.
Soffro da almeno un anno dei seguenti sintomi assimilabili alla Sindrome del Colon irritabile : gonfiore/dolore localizzato soprattutto nella zona intorno all'ombelico, tensione addominale, forte meteorismo accompagnato alle volte da eruttazioni. Non di rado il dolore si estende fino ai reni dietro la schiena ed a volte è accompagnato da dolore nella zona gastro-duodenitica.
Se per qualche ragione sono impossibilitato ad andare al bagno i sintomi si fanno decisamente più virulenti e dolorosi, anche dopo aver defecato. Le feci sono compatte e raramente ho delle scariche (vado tutti i giorni al bagno).
Ho eseguito più volte con esito negativo esami di sangue, urine e feci. Anche l'ecografia delle anse intestinali non ha rilevato altro che la presenza di gas. Esclusa la celiachia o intolleranza al glutine. Tra i farmaci prescritti dal gastroenterologo (tutti senza effetti positivi) il simeticone, i probiotici ed alcune pillole naturali, e non si capisce da dove tutto questo eccesso di gas provenga.
Non fumo e faccio sport (corsa leggera). Dalla dieta ho eliminato anche se non totalmente il lattosio, le verdure sia cotte che crude, gli insaccati, la frutta, cercando di avere una dieta più semplice possibile.

Mi è stato consigliato recentemente da un Naturopata questo :

NATURAFLORA PLUS:
12 miliardi di fermenti per capsula
5 ceppi batterici di altissima qualità, riconosciuti come probiotici dal Ministero della Salute, in grado di sopravvivere a temperatura ambiente e di superare brillantemente la barriera gastro-duodenale.

1 sola capsula di NATURAFLORA PLUS contiene ben:

- 4 Miliardi di UFC (Unità Formanti Colonie) di Saccharomyces Boulardii
- 2 Miliardi di UFC di Lactobacillus Plantarum
- 2 Miliardi di UFC di Bifidobacterium Longum
- 2 Miliardi di UFC di Lactobacillus Acidophilus DDS-1
- 2 Miliardi di UFC di Lactobacillus Rhamnosus

EPAZYME: prodotto naturale drenante a base di erbe ed enzimi digestivi, risulta inoltre molto utile per l'eliminazione delle scorie metaboliche che tendono ad accumularsi in determinati periodi. Esso favorisce un drenaggio del fegato, in modo da eliminare il più possibile le sostanze nocive presenti nei tessuti e raggiungere così un miglioramento di salute per l'intero organismo.
EPAZYME contiene : Maltodestrine fermentate ricche di enzimi digestivi, Genziana (Genziana lutea, L.) radice estratto secco, Carciofo (Cynara scolymus, L.) foglie estratto secco, Alfa alfa (Medicago sativa, L.) erba estratto secco.

PHYTOESSENZE:
La Malva esercita un’azione emolliente e antinfiammatoria sulle mucose.
La Melissa esercita un’azione sedativa e spasmolitica.
La Propoli è stata scelta per le sue proprietà antibatteriche, antimicotiche, antivirali e antinfiammatorie.
Il Mirtillo Rosso è risultato utile per evitare l’adesione dei batteri sulle mucose.

Posso fidarmi? Avete altri consigli/suggerimenti riguardo al mio caso?
Anticipatamente ringrazio e porgo i miei saluti!

[#1] dopo  
Dr. Salvatore Valenti

24% attività
8% attualità
12% socialità
GROTTAFERRATA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Gentile paziente,
Se la terapia le è stata prescritta da un medico deve fidarsi solo per il fatto che si è rivolto a lui. Altrimenti perché ci è andato??
Però lei mi ha parlato di un "naturopata"... io non so a chi si è rivolto, e neanche voglio saperlo, ma verifichi che sia iscritto all'ordine dei Medici. (Consulti il sito fnmceo.it).
Le dico questo non per criticare la terapia, ma solo per il fatto che prima di intraprendere un percorso terapeutico bisogna avere le basi per una diagnosi e per gestire eventuali complicazioni.
Cordialmente,
Dott. Salvatore Valenti

[#2] dopo  
Utente 206XXX

Grazie per la cortese risposta.
In realtà il Naturopata l'ho trovato online tramite sito internet ed è così che dice di curare alcune patologie tra le quali il Colon Irritabile e la Candida, col supporto email ed anche telefonico alcuni giorni a settimana
Anche per questo mi ero rivolto a questo forum, nella sezione medicina NON convenzionale.

Poi Le chiedo, trattandosi di naturopatia, un professionista in tale attività è tenuto ad essere iscritto presso l'ordine dei medici??

Saluti e grazie!

[#3] dopo  
Dr. Salvatore Valenti

24% attività
8% attualità
12% socialità
GROTTAFERRATA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
All'ordine dei Medici può trovare dei Registri per coloro che esercitano medicine non convenzionali.
A Roma c'è Agopuntura, Fitomedicina, Omeopatia, Omotossicologia e basta.

Per esercitare qualsiasi medicina non convenzionale bisogna essere iscritti a tali registri che garantiscono che il professionista abbia seguito un percorso formativo specifico.
Cordialmente,
Dott. Salvatore Valenti

[#4] dopo  
Dr. Giuseppe , Christian De Sanctis

28% attività
20% attualità
16% socialità
PESCARA (PE)
CIVITELLA CASANOVA (PE)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2015
Gentile utente,

il ''Naturopata'' non è un medico...o meglio ''può'' esserlo ma non necessariamente(se è un medico ad esempio,che ha fatto anche un corso di Naturopatia in più per conto suo),al contrario dell'omeopata e ancor più dell'omotossicologo o dell'agopuntore che devono essere per forza laureati in medicina! Il corso di Naturopatia , è un corso triennale che non richiede la laurea in Medicina e Chirurgia,pertanto nessun naturopata può essere iscritto all'ordine dei medici,perchè per quello è necessario essere appunto laureati in Medicina! Il naturopata è una figura professionale che si occupa del benessere dell'individuo, ma non può né diagnosticare né prescrivere, poichè attività di competenza esclusivamente medica,infatti i prodotti consigliati non sono farmaci, ma integratori...saluti!
dr.Giuseppe DE SANCTIS-Pescara
Specialista in Medicina Generale
Esperto in Omeopatia-Omotossicologia-Fitoterapia