L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 291XXX
Buonasera,

La farmacista specializzata in omeopatia della mia farmacia di fiducia mi ha dato il nux vomica heel poiché accusavo bruciore di stomaco e aerofagia a seguito di una terapia antibiotica per una rinite virale.
Oggi ho preso la prima dose e dopo poco ho avuto una sensazione strana tipo vampata di calore svanita subito e sensazione di scarico diarroico ma poi in realtà andando in bagno ho avuto scarica normale lasciandomi comunque un fastidio alla pancia, non dolore ma fastidio.
Ho visto che questo composto oltre ad aiutare lo stomaco è utile anche per ridurre l'ansia e le tensioni quindi chiedo secondo lei la mia sensazione è dovuta ad uno scarico del nervosismo e del l'ansia ?
Ma sopratutto secondo lei per quanto tempo devo usare questo rimedio per risistemarmi un po lo stomaco dalla cura antibiotica?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
questo farmaco è indicato per i disturbi funzionali gastrointestinali e nei disturbi secondari ad abuso di nicotina/caffeina/alcool. Queste situazioni sono frequentemente associate a condizioni ansiose.
Il miglioramento dei sintomi somatici si accompagna spesso all'attenuazione dell'ansia.

Per quel che riguarda il tempo per il quale il farmaco deve essere assunto, è impossibile pronunciarsi in una consulenza online, occorre che questo sia indicato da un medico che abbia la possibilità di visitarla.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2] dopo  
Dr. Sandro Morelli

28% attività
4% attualità
16% socialità
VELLETRI (RM)
LATINA (LT)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Cara signora, i farmaci omeopatici, in questo caso omeotossicologici, hanno frequentemente, all'inizio della cura, un effetto peggiorativo chiamato "aggravamento omeopatico", che non è altro che una eliminazione delle tossine da parte dell'organismo. Come le ha risposto il dott. Scuotto, un suo stato d'ansia può ever eliminato tossine usando l'intestino con una scarica di feci. In altri casi l'organismo elimina con una piccola dermatite o con l'emissione di urine maleodoranti...ecc..
Questo mi spinge a dirle che, nel caso dell'omeopatia, io sono contrario all'autoprescrizione anche se su indicazione del farmacista, poiché, come lei può ben capire, sei lei invece di prendere una cura a caso si facesse visitare da un medico omeopata, potrebbe trarne il massimo del beneficio senza inconvenienti.
dott. Sandro Morelli