L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 116XXX
Gentili signori medici vi prego di darmi alcune spiegazioni a riguardo alcumi sintomi che presento ormai da 4 mesi.Sono un ragazzo di 25 anni e fino a qualche tempo fa sono sempre stato bene...mi spiego attorno al 20 di febbraio 09 ho cominciato a sentirmi davvero male: mal di gola con senzazione di nodo e arrossamento,febbricola non costante che varia da ora a ora (max 37.5)dolori addominali e intercostali, diarrea(feci non formate) anche questa non costante,cefalea(va e viene) stanchezza Ho fatto un sacco di esami (emocromo completo VES PCR ALT GOT AMILASI EBV Citomegalo virus toxoplasmosi HIV malatia di lyme elettrocardiogramma ecografia addome completo collo e tiroide tampone faringeo esami del fegato esami del pancreas esame delle feci TSH T4 T3 prove allergiche anticorpi nucleari bilirubina fattore reomatoide RX torace rinoscopia)e svariate visite mediche che non hanno portato a nulla..gli esami sono tutti negativi al di fuori che l'ebv che risulta compatibile con infezione pregressa.Il mio medico mi dice di non preoccuparmi che di grave non c'e nulla pero io a distanza di cosi tanto tempo ho un po di paura. Dagli esami non si e riscontrato nulla di significativo e non so piu cosa fare e a chi rivolgermi ho guardato il vostro sito e non c'e una risposta soddisfascente al mio problema vi ringrazio fin da ora. distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
provare a capire senza visitarla è impresa impossibile;
prendo atto che gli esami svolti sino ad ora hanno dato esito negativo ma le faccio notare che il virus della mononucleosi ha la capacità di riattivarsi nel tempo https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=43323 procurando un quadro clinico attenuato ma simile alla malattia stessa.
Voglio solamente suggerirle un'ipotesi diagnostica che potrà valutare con il suo medico curante o con un collega esperto in Medicina non convenzionale.
Cordialmente.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#2] dopo  
Utente 116XXX

la ringrazio dottor ferrero per la sua risposta repentina.
non e la prima volta che mi trovo davanti alla diagnosi di mononucleosi ma il mio dottore non crede piu a questo anzi mi ha detto di fare un "diario della febbre" che sto tenendo da un paio di giorni...tenga presente che all'inizio mi sembrava mi mancasse il fiato non so spiegarmi meglio e faccio fatica a sbadigliare. Non e che vado in contro per esempio alla sindrome da stanchezza cronica?la mia vita in questi mesi e a dir poco brutta non esco piu e faccio fatica a lavorare ma vado lo stesso. mi dispiace disturbarvi chissa a quante persone dovra delle spiegazioni...secondo lei quanto puo durare ancora?Mi sembra di fare "tre passi avanti e uno indietro NON NE POSSO PIU!!!!grazie mille!

[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Le ripeto quanto già detto, vorrei poterle essere d'aiuto ma il mezzo è limitante;
si affidi alle attenzioni del curante che la visita e la segue da vicino.
Per conoscere meglio la Sindrome da stanchezza cronica può consultare il mio articolo
https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=80801
Qualora gradirà sarò lieto di ricevere suoi aggiornamenti.
Saluti.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica