Utente 153XXX
Gentilissimi medici

Questi sono i miei dati
Sono alto 1.75 peso 84Kg eta 48
iperteso da circa 6-7 anni cercando metodi naturali di controllo ma da 4 anni prendo una pastiglia die atenololo-clortalidone 50mg+12,5mg
ora ho una pressione media di max(130-140) min.(88-92)

Gli esami fatti a febbraio 2008
Eritrociti 4,73
Emoglobina 151,0
Ematocrito 0,44
MVC 92,0
MCH 32,0
RDW-CV 12,2
Piastrine 208
Leucociti 5,60
Neutrofili 3,2
Linfociti 1,7
Monociti 0,60
Fosinofili 0,10
Basofili 0,00
Fibrinogeno 3,58
Glucosio 6,0 (108)
Urea 8,7 (52,25)
Creatinina 598 (10,1)
Sodio 140
Potassio 3,7
Colesterolo totale 6,66 (258)
Colesterolo HDL 1,4 (54)
Trigliceridi 2,51 (222)

-Urine-
Glucosio assente
Proteine 70
Emoglobina 0,50
Birulina 0,00
Urobilinogeno assente
Nitriti assente
10-20 glubuli rossi (per campo)
rari leucuciti (1-4 per campo)
per questo periodo 3-4 mesi ho preso allopurinolo 300mg e xipocol 20mg
---------------------------------------------------------------------------
Ultimi esami fatti marzo 2010
Eritrociti 4,03 (4,20-5,70)
Emoglobina 127,0 (131-174)
Ematocrito 0,36
MVC 90,4
MCH 31,4
RDW-CV 11,6
Piastrine 182
Leucociti 5,30
Neutrofili 2,9
Linfociti 1,7
Monociti 0,50
Fosinofili 0,10
Basofili 0,00
min.max.
Glucosio 5,7 (103) (4,1-5,6)
Urea 11,6 (69,67) (2,1-7,1)
Creatinina 167 (1,9) (60-114)
Acido urico 698 (11,7) (208-428)
Sodio 142
Potassio 4,1
Colesterolo totale 5,90 (228)
Colesterolo HDL 1,0 (39)
Trigliceridi 1,91 (169)
esami della tiroide ADVIA P-TSH=1,28 P-FT4=12,3 S-Ab anti TPO=49

-Urine-
Glucosio assente
Proteine 200
Emoglobina 0,20
Birulina 0,00
Corpi chetonici 0,00
Urobilinogeno assente
Nitriti assente
20-40 glubuli rossi (per campo)

il medico mi riscontra una IRC.
Ho un lavoro sedentario (pero' cerco di fare un po di esercizio bici e camminate) non fumo , ho sempre cercato di seguire un'alimentazione con pochi grassi pochi insaccati e poca carne.
Ora sono in ansia per la visita Nefrologica per il 19 di aprile
Vi chiedo un Vostro parere sul mio stato di salute e sulle cose che posso fare per arrestare la progressione di una IRC. a cosa vado incontro nel mio futuro ?

Vi ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione

28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

non ho ben capito il valore della creatininemia agli esami del 2008. Ad ogni modo, il valore attuale sembra confermare un'alterazione della funzione renale; inoltre, all'esame urine è presente proteinuria significativa (immagino si parli di mg/dl) che merita attenzione, oltre a microematuria.

Le suggerisco, in attesa di visita specialistica, di dosare la proteinuria sulle urine delle 24 ore (si faccia spiegare bene dal suo medico di famiglia come vanno raccolte le urine). Ci penserà poi il nefrologo a stendere un programma di esami che possano aiutare a capire perchè sono presenti le alterazioni della creatinina e dell'esame urine.

Non si fasci la testa prima del tempo. In primo luogo bisognerà pervenire a una diagnosi; in secondo luogo ci sono misure efficaci farmacologiche e non per prevenire l'evoluzione del danno.

Cordialità

Dr. Filippo Mangione
Specialista in Nefrologia
Dirigente Medico - Fondaz. IRCCS Policlinico S. Matteo - Pavia

[#2] dopo  
Utente 153XXX

Ringrazio per la sua disponibilita'
e per il suggerimento , domani stesso chiedo al medico l'esame delle urine delle 24 ore.

Mi scusi per un'altra domanda , per il momento faccio bene a ridurre con l'alimentazione l'assunzione delle proteine mediante prodotti a basso contenuto di proteine.


Ho fatto un errore nel riportare i dati.
Dati febbraio-2008
P-Creatinina 106 umol/L 1,2 mg/dL

Dati marzo-2010
P-Creatinina 167 umol/L 1,9 mg/dL

mille grazie e Distinti Saluti

[#3] dopo  
Dr. Filippo Mangione

28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

mi asterrei al momento dal praticare qualsiasi forma di dieta "self-made". La prescrizione di una dieta a contenuto controllato di proteine va fatta dallo specialista nefrologo in stretta sinergia con il dietista; auto-prescrizioni possono risultare dannose, più che inutili.


Cordiali saluti
Dr. Filippo Mangione
Specialista in Nefrologia
Dirigente Medico - Fondaz. IRCCS Policlinico S. Matteo - Pavia

[#4] dopo  
Utente 153XXX

Dr.Filippo la ringrazio nuovamente per la sua disponibilita'

Quello della dieta e' un errore che stavo per fare. Per cui seguo il Suo consiglio di medico.

Cordiali saluti Gianfranco

[#5] dopo  
Dr. Filippo Mangione

28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile Sig. Gianfranco,

la dieta a contenuto controllato di proteine deve essere ben bilanciata sugli altri nutrienti (zuccheri e lipidi) in modo da fornire una quantità di calorie adeguate, che eviti un eccessivo metabolismo delle sue proteine corporee. Inoltre alcune proteine contengono aminoacidi essenziali e non possono essere eliminate dalla dieta.

Se mi posso permettere, invece, le suggerirei, se già non lo sta facendo, di limitare decisamente l'introito di sale da cucina nella dieta. Sono raccomandati 3 g al giorno.
Questo, oltre a migliorare il controllo dell'ipertensione, ha degli effetti benefici per sè sulla progressione del danno renale.

Cordiali saluti
Dr. Filippo Mangione
Specialista in Nefrologia
Dirigente Medico - Fondaz. IRCCS Policlinico S. Matteo - Pavia