Utente 165XXX
Salve Dottore, i miei problemi sono legati a valori di creatinina e azotemia fuori range, le premetto che sto assumendo 20 gocce di daparox e 2 gocce di rivotril al di, la sera assumo una pastiglia di levofolene per omocisteina alta.
La patologia cronica di cui soffro è il favismo.

Il daparox e il rivotril li assumo per attacchi di panico sotto prescrizione del mio neurologo, prima di assumere questi due farmaci ne ho assunti altri ma per breve periodo.

E' da questa estate che mi sono accorto dei valori di creatinina,azotemia,RDW -distr.vol.piastr.SD, reticolociti (Totali)che non sono nella norma.

Gli ultimi esami mi danno questi valori:

Distr.vol.piastr.SD 11,9 su 12.2 - 14.6
Reticolociti (Totali) 20.2 su 5.0 - 20.0
Urea 65 su 10 - 50
Creatinina 1.26 su 0.60 - 1.10


La prima volta che ho mostrato questi valori al mio medico mi ha detto che forse bevevo poco mentre la seconda volta mi ha detto che forse era dovuto allo stress sportivo visto che andavo a correre, la terza volta mi ha fatto fare una ecografia (Addome completo) che è risultata negativa con una sola annotazione, (un rene più basso), la quarta volta ed ultima mi ha prima detto di rivolgermi ad un nefrologo ma subito dopo mi ha consigliato di incominciare a diminuire il daparox fino a smettere di prenderlo.

E' da settembre che non corro più perchè ho un buco alla cartilagine del ginocchio che sto curando, visto che non svolgo più attività fisica e le analisi sono sempre fuori range, vorrei saper cosa devo fare per risolvere questi problemi sempre che siano problemi.

Gli uiltimi valori sopra elencati sono del 10/12/2010 .

Grazie e Buon Natale.

[#1] dopo  
138607

Cancellato nel 2011
E' relativamente frequente una certa nefrotossicita' legata all'assunzione di psicofarmaci. La sua insufficienza renale e' probabilmente cronica e comunque di grado lieve, ma sta' peraltro a significare che Lei ha esaurito la porzione di tessuto renale per cosi' dire "di scorta". Del milione di glomeruli (per ogni rene) con cui partiamo alla nascita, ne servono circa 400.000 per avere una funzione renale normale. Se Lei inizia a manifestare un rialzo dei parametri nefrologici, vuol dire che dei due milioni di glomeruli iniziali(i glomeruli sono le unita' funzionali renali, che lavorano ognuna per proprio conto) ne sono rimasti dai 400.000 in giu'. Non e' sbagliato quindi cercare di affrancarsi da terapie farmacologiche croniche che hanno una certa nefrotossicita'. Bere e' comunque una necessita' ancora piu' importante, in corso di terapie farmacologiche croniche. Stia tranquillo per i suoi reni, e, se puo', sostituisca i farmaci con terapie di supporto psicologico.
Cordiali saluti
Paolo Cerasoli
Prof. Paolo  Cerasoli