Utente 240XXX
Mia madre di 86 anni soffre di una grave insufficienza mitralica e fibrillazione atriale.
dalle ultime analisi effettuate risultano i seguenti valori che indicano insufficienza renale:
CreatininaClearance= 17, acido urico =8,78, azotemia =134,acido urico urine 24h= 89, creatinina =2.03.
Sono molto preoccupata, rischia la dialisi? Cosa è possibile fare?
Ringrazio di cuore.

[#1] dopo  
Dr. Piero Mignosi

24% attività
8% attualità
12% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gent.Utente,
con riferimento a quanto da Lei evidenziato, il valore della creatinina clearance riferito è verosimilmente compatibile con IRC al IV Stadio, anche se non è dato sapere la quantità delle urine emesse nelle 24 h.
Al momento, visti i valori di azotemia e creatininemia riferiti, è da ritenersi utile seguire un regime dietetico conservativo (ipoproteico ed ipercalorico) al fine di preservare la funzione renale residua.
Utile, altresì, eseguire controllo degli elettroliti sierici e trattamento della iperuricemia in atto presente.
Cordiali saluti
Dr.PIERO MIGNOSI
Specialista in Nefrologia
U.O.S.D. Nefrologia e Dialisi - Policlinico di Palermo

[#2] dopo  
Utente 240XXX

Gent. Dottore,
La ringrazio per l'attenzione e la risposta e per completezza di informazioni riporto anche l'Elettroforesi delle Sieroproteine:
Albumina =55.7
Alfa1=3.7
Alfa2=11.0
Beta=12
Gamma=17.6
ed inoltre la quantità di urine emessa nelle 24h è 1200 c.c
Quali potrebbero essere i sintomi di un'aggravarsi dello stato di mia madre e con quale frequenza effettuare tutte le analisi di controllo.
Ringrazio ancora e saluto cordialmente.

[#3] dopo  
Dr. Piero Mignosi

24% attività
8% attualità
12% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Gent. Utente,
visto il valore della clearance della creatinina riferito (17 ml/min) sarebbe opportuno un controllo degli indici di funzionalità renale e degli elettroliti sierici ogni 2-3 mesi. Sarebbe altresì opportuno eseguire un ecocardiogramma ed un monitoraggio clinico col Suo Nefrologo di riferimento.
Cordiali saluti
Dr.PIERO MIGNOSI
Specialista in Nefrologia
U.O.S.D. Nefrologia e Dialisi - Policlinico di Palermo