Soffro di sbandamenti improvvisi o meglio dire continui

da 2 anni soffro di sbandamenti improvvisi o meglio dire continui non c’è un giorno che mi alzi e sto bene e tutto questo è successo dalla sera alla mattina. Sono sempre stato un ragazzo attivissimo, ex paracadutista e proprio per questo problema ho dovuto abbandonare l’esercito.
Il mio medico curante ha preso la cosa molto superficialmente dopo aver fatto una serie di visite specialistiche quali cardiologo, otorino, diabetologo, oculista, neurologo.. non risulta niente di negativo tranne un deviazione nasale sx dove è consigliato un intervento di setto plastica. A seguito di una mia tenace insistenza sono riuscito a farmi fare una radiografia alla cervicale e l’esito di quest’ultima è quanto segue:
Atteggiamento scoliotico convesso cervicale con riduzione della fisiologica lordosi.
Produzione osteofito sica a carico di C7-D1, da verosimile lesione traumatica.
Non alterazioni morfo strutturali a carico degli altri metameri, con spazio intersomatici conservati

Il mio medico curante alla visione di tale risultato non mi reputo più un soggetto ansioso ma disse che la causa dei miei sbandamenti, continui ripeto, era da attribuirsi a ciò. Io chiesi cosa fare e lui mi rispose devi imparare a conviverci. Ma a 23 anni non voglio vivere come un anziano di 80. Vorrei guidare senza questi problemi e non dico ritornare a fare il paracadutista ma almeno fare le cose normali di un 23 enne quale andare al mare con la propria ragazza senza che questi fastidi non mi permettono di guidare di camminare diritto e non come un ubriaco ecc… in una vacanza fatta pochi giorni fa in trentino mi sono accorto che a darmi fastidio è anche l’altezza mi provoca capogiri fortissimi.

Un medico amico di famiglia mi diede delle pillole per curare ciò, ala-nerv e Microser per 10gg ma non ha portato nessun miglioramento. Lei cosa mi consiglia di fare..
Sicuro di una sua pronta risposta e restando in attesa di essa
Le porgo cordiali saluti.
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Egregio Signore.
esegua una RMN cerebrale senza e con mdc ed un esame otofunzionale.
Ci risentiamo ad accertamenti eseguiti.
Auguri cordiali.

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2]
dopo
Utente
Utente
il mio medico si è rifiutato di prescrivere gli esami gli sevono delle buone motivazioni per farlo. come posso comportarmi me le puo prescrive e lei o puo darmi una motivazione o eventuale sospetto di patologia per far si che possa prescrivere i sudetti esami. anche perchè in questi 2 giorni ho avuto degli sbandamenti molto forti e ho rischiato un incidente, continuo anche oggi a restare inpiedi con difficoltà. grazie
[#3]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Sospetta sofferenza del tronco cerebrale e dell'orecchio interno.
[#4]
dopo
Utente
Utente
la prima visita in ordine di prenotazione che sono riuscito a fare è una lastra al rachide cervicale e da cio si evidenzia ciò: Attegiamento Scoliotico sinistro convesso cervicale con riduzione della fisiologica lordosi.
Produzione osteofitosica a carico di C7-D1, da verosimile lesione traumatica.
Non alterazioni morfo strutturali a carico degli altri metameri, con spazi intersomatici conservati. chiedevo ciò puo portare tali sbandamendi e se si come posso risolvere???
[#5]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Direi di vedere anche gli altri esami prima di pronunciarci.
Ritorni in argomento appena avrà i referti.
Cordialità

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa