So che il meniangioma è un tumore benigno ma mi chiarisce la progosi, l'eventuale intervento e la


buongiorno,
mia mamma di anni 67 è stata operata 6 anni fa per un carcinoma adenoide cistico del condotto uditivo ,
dopo 3 anni ha subito un ulteriore intervento per una piccola recidiva al quale è seguita una radioterapia di circa 4 mesi.
nell'ultima risonanza magnetica risulta:
NELLA Seq sagittale t2 eseguita per lo studio del collo si evidenzia in sede extrassiale frontale parasaggittale sn piccolo
meniangioma di circa 9 mm.
so che il meniangioma è un tumore benigno ma mi chiarisce la progosi, l'eventuale intervento e la terapia?
possono esserci delle complicanze sul cervello?
la ringrazio.
sono abbastanza preoccupata, spero in una Vostra risposta.
come è possibile che questo meniangioma sia così' improvviso e non presente nelle risonanze magnetiche precedenti?
grazie anticipatamente.
cordiali saluti
[#1]
Dr. Marco Mannino Neurochirurgo 604 22 5
Gentile Signora,
non è semplice rispondere ma le ipotesi son due: o il meningioma, viste le sue minute dimensioni, non è stato segnalato nei precedenti esami (magari la scansione non lo aveva "fotografato" perchè molto piccolo? Magari si trovava tra due scansioni?), oppure è un tumore radioindotto.
In entrambi i casi, tosto che si tratti davvero di un meningioma, il trattamento prevede esclusivamente il monitoraggio nel tempo. Viste, ripeto, le piccole dimensioni qualora si documentasse una crescita ad un esame eseguito tra 6-8 mesi o un anno si potrebbe optare per un trattamento Gamma-Knife. Il ricorso alla chirurgia, in questo specifico caso lo vedo estremamente improbabile.
Cordialmente

Dr. Marco Mannino
Neurochirurgo
http://www.studiomannino.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio.
è stato gentilissimo
mi spiega meglio cos'è il trattamento gamma-knike o comunque perchè esclude il ricorso alla chirurgia?
la ringrazio ancora e aspetto una sua risposta.
quali rischi porta questo tipo di tumore?

la radioterapia è stata fatta circa 3 anni fa..può essere radioindotto anche se passato del tempo?
cordialmente
Loredana
[#3]
Dr. Marco Mannino Neurochirurgo 604 22 5
Il ricorso alla chirurgia lo escluderei poichè i meningiomi sono dei tumori benigni che rispondono al trattamento Gamma-Knife e la lesione descritta ha una dimensione compatibile con le possibilità dello strumento che consente di trattare lesioni fino ai 3 cm.
La Gamma-Knife è un trattamento radioterapico stereotassico che sfrutta la potenzialità di concentrare una grossa dose di raggi in un volume di tessuto molto piccolo senza ledere i tessuti attraversati o circostanti, ottenendo un risultato analogo all'intervento.
Saluti

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa