Emilaminectomia e dolori che persistono

mio marito è stato operato nel 92 di ernia al disco;nel 2000 ha avuto un intervento di emilaminectomia per instabilità della colonna vertebrale. ha appena fatto la tac perchè ha sempre dolori specialmente a destra; vorrei sapere se dagli esiti c'è la probabilità di un'altro intervento, (spero di no),e, se ci sono altre possibilità di cura per evitare un peggioramento ed eliminare il dolore.

TAC RACHIDE LOMBOSACRALE

L'indagine odierna è stata eseguita con scansioni assiali a carico degli spazi intersomatici
da L3-L4sinoad L5-S1.
L'esame è stato comparato con l'ultima indagine in nostra visione eseguita altrove in data
11.03.2002.
Al controllo attuale, a livello dello spazio intersomatico L3-L5 si apprezza una minima
rettilineizzazione del margine discale posteriore.
Spazio L4-L5: disco degenerato con una netta protrusione paramediana posteriore con
impegno foraminale più evidente a destra dove non si "può escludere un iniziale contatto
disco-radicolare.
Si conferma peraltro l'impronta sulla faccia ventrale del sacco.
Spazio L5-S1: impossibile una corretta valutazione per la presenza di grossolani artefatti
creati dalle protesi metalliche.
Sugli algoritmi di ricostruzione per le parti scheletriche si apprezzano gli esiti di
emilaminectomia bilaterale tra L5-S1, con buon posizionamento degli impianti a livello dei
peduncoli vertebrali.

Data Esecuzione : 12/05/2004 Data Accettazione : 12/05/2004 •
grazie!!!!!
[#1]
Dr. Claudio Bernucci Neurochirurgo 89 1 1
Non e' possibile esprimere un giudizio adeguato sulla base di questi pochi dati in un caso gia' complesso come dimostrano i due interventi subiti.
Il consiglio e' quello di sottoposri direttamente a una visita per esporre adeguatamente il tipo di disturbi attualmente presenti a nch, che tramite l'esame neurologico e la visione diretta degli esami radiologici potra' meglio comprendere la situazione.

Le indicazioni su riportate non possono sostituire il giudizio medico fornito in prima persona dal sottoscritto o da altri colleghi

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa