Stenosi lombare

Operato di ernia del disco L5-S1 nel 1989 da qualhe mese lamento un doloro alla gamba destra a seguito della deambulazione; oltre a formicolii anche a sinistra esenzo di perdita momentanea delle sensibilità al piede destro
RM ha evidenziato: sTENOSI DEL CANALE LOMBARE IN L4-L5 per ipertrofia degenerativa dei processi articolari e legamenti gialli,Alterazioni degenerativi delle faccetta artcolari agli altri livelli del canale nei limiti inferiori della norma in L3-L4 ed l5 S1.
In L4-L5 bulgign discale prevalente a sinistra con impego delle parti inferiori del forame di coniugazione.
Il disco L5-S1 presenta riduzione in altezza e protrusione circonferenziale; si associano alterazioni degenerative dei piatti discali.
Modesti segni di degenerazione degli ultimi due dischi dorsali.
Normale il cono midollare.
Ho consultato un fisiatra che mi ha proposto la ozono terapia parlandomi di una nuova ernia del disco.
Altro fisiatra ha escluso l'ernia ed ha focalizzato tutta l'attenzione sulla stenosi per la quale non ci sarebbero alternative all'intervento chirurgico.
Ho eseguito senza risultato fisioterapia 20 sedute di laser, massaggi, correnti interf.
Che posso fare ? Mi devo operare quanto prima? Non ci sono alternative?
Se non mi opero quali rischi posso correre.
Grazie
Attendo Suo cortese riscontro
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
la ozono-terapia ha eventualmente la stessa valenza di un buon ciclo di massaggi, non certo per rimuovere un'ernia del disco e tanto meno per allargare un canale lombare ristretto.
Detto questo, pur nei limiti della consulenza on-line, sembrerebbe che una nuova ernia, ovvero in L4-L5, possa essere responsabile dei Suoi sintomi per i quali contribuirebbe anche la stenosi a quel livello.

E' probabile quindi che sia necessario l'intervento, ma non posso confermarlo senza vedere le immagini e senza valutare i Suoi sintomi direttamente.

Con cordialità
[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la celere risposta.
Quanto all'intervento è da eseguirsi in anestesia generale o può avvenire anche in anestesia locale ???
Lei mi ha segnalato che in L4-L5 c'è una nuova ernia.
Induce in tal senso il termine Burgign???
Un ultima domanda.
Gradirei conoscere l'intervento in cosa consiste oltre alla rimozione dell'ernia.
La ringrazione e mi riservo di poi contattarla per un visita
presso il suo ambulatorio di MOnselice
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Le modalità tecniche dell'intervento possono essere diverse a seconda della patologia da curare. Questo è possibile solo avendo una visione oggettiva del caso.
Per bulging si intende una protrusione, ma ciò non significa che non sia responsabile della sintomatologia.

Cordialmente

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio