Dolore cronico alla schiena

Salve sono un ragazzo di 27 anni che soffre da sette anni di un dolore cronico nella parte bassa dx della schiena con interessamento della gamba, questo è il risultato della RM lombo sacrale:
perdita della fisiologica lordosi lombare con conseguente aspetto rettilineizzato.Minimale atteggiamento scoliotico sinistroconvesso del tratto lombare medio in associazione a lievissima rotazione metamerica in senso orario.Regolare l'ampiezza del canale rachideo compreso nel volume di studio.Iniziale processi degenerativi coinvolgono il disco intersomatico L4-L5.Lieve perdita della fisiologica concavità posterioredel disco intersomatico L2-L3con associata lieve tendenza all'impegno intraforaminale a dx in un quadro ai limiti con l'iniziale conflitto ganglio radicolare. PROTRUSIONE AD AMPIO RAGGIO DEL DISCO INTERSOMATICO L3-L4 CON MODERATA IMPRONTA SUL SACCO DURALE ALLA QUALE SI ASSOCIA IMPEGNO INTRAFORAMINALE BILATERALE A PREVALENZA DX OVE GIUNGE A CONFIGURARE CONFLITTO GANGLIO RADICOLARE.PROTRUSIONE AD AMPIO RAGGIO DI L4-L5 CON ASSOCIATO BULGING POSTERIORE A SEDE MEDIANA PARAMEDIANA BILATERALE CHE IMPRONTA IL PROFILO ANTERIORE DEL SACCO DURALE ed al quale si associa iniziale tendenza all'impegno pre ed intraforaminale bilaterale a netta prevalenza dx ove giunge ai limiti con il conflitto ganglio radicolare.Lieve accentuazione della fisiologica convessità posteriore da parte del disco intersomatico L5-S1 che lambisce il profilo anteriore del sacco durale; si associa lieve tendenza all'impegno intraforaminale bilaterale senza acquisire attualmente quadro di conflitto ganglio radicolare.
In questi anni ho provato un po' di tutto, ginnastica riabilitativa, posturologi, neurologi,infiltrazioni, chiroprati, da due anni sto prendendo lo XERISTAR 60 che mi ha aiutato molto ma non ha assolutamente eliminato questo dolore che negli anni non è mai cambiato, AUMENTA SOLO SE RESTO IN PIEDI A LUNGO E SE EFFETTUO DEGLI SFORZI. ultimamente sto provando L'OZZONO ma ancora dopo 4 sedute non ho avuto benefici.
VI PREGO AIUTATEMI SONO DISPERATO
[#1]
Dr. Marco Mannino Neurochirurgo 604 22 5
Caro signore,
le ha provate tutte, ma una visita neurochirurgica non l'ha fatta.
Va valutata certamente la RMN (o ripetuta se l'esame è vecchio) nel suo contesto clinico e visto che non ha avuto beneficio duraturo con nessun trattamento capire se un eventuale provvedimento chirurgico pò migliorare la sua condizione.
Cordialmente

Dr. Marco Mannino
Neurochirurgo
http://www.studiomannino.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, la RMN è di un mese fa e negli anni sono stato da professori come Guizzardi, Padovani, Cantalamessa, il primo dei queli mi prescrisse della ginnastica riabilitativa per la modica cifra di 1200 € senza nessun risultato, il secondo mi fece delle ignezioni di cortisone intramuscolare a 200 € l'una oltre al viaggio a Padova e il terzo ventilò una malattia degenerativa tipo SLA non facendomi dormire per circa un mese prima di avere i risultati di altri esami. E questi sono solo alcuni.
[#3]
Dr. Marco Mannino Neurochirurgo 604 22 5
Gentile utente,
pur capendo il suo disagio e rammarico per non esser ancora venuto a capo del problema secondo me non è nè troppo corretto nè troppo furbo inserire nomi e parcelle in un post pubblico. Anche perchè, le persone che tira in ballo non hanno, così, il diritto di replica.
Ma a parte questo, se la soluzione al suo problema fosse stata ovvia, gliel'avrebbe prospettata agevolmente qualsiasi specialista.
L'ozono è un'assoluta presa in giro, e non a detta mia ma della comunità scientifica.
La genesi del dolore lombare è estremamente complessa, poichè le strutture che lo possono generare sono molteplici.
Se il problema fosse realmente legato ad una discopatia, e ciò fosse verificato, ad esempio, con una discografia provocativa si potrebbe anche pensare ad una opzione chirurgica.
Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Quindi tutti questi studi positivi ed effetti positivi dell'ozzono sarebbero tutte falsità?
[#5]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Si, purtroppo si! L'ozono fatto diffondere nei muscoli può dare apparente beneficio perchè distende i muscoli contratti,ma sicuramente non guarisce dall'ernia o da altre affezioni della colonna vertebrale.

Come Le ha accennato il collega dr.Mannino è verosimile che per risolvere i Suoi sintomi sia necessario l'intervento chirurgico. Infatti dalla descrizione della RM sembrerebbe esserci almeno un'ernia che entra in conflitto con la radice nervosa.
E' però necessario che tale decisione sia presa dal neurochirurgo che La visiterà, che dovrà valutare sintomi,eventuali disturbi neurologici (da sofferenza delle radici nervose che vanno agli arti inferiori) e le immagini RM.

Cordiali saluti
[#6]
dopo
Utente
Utente
La cosa che mi lascia a bocca aperta è che in 7 anni e con decine di esami da consultare nessun dottore/professore sia riuscito a risolvere la causa di questo problema. Immagino che se negli anni il dolore non è cambiato significa che l'ernia non è cambiata, sembra impossibile che nessuno sia riuscito ad individuare questa protusione che mi tormenta la vita. Ma nuoto può aiutare o può solamente aggravare la situazione?
[#7]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Se c'è un'ernia sintomatica,la terapia è chirurgica.
Poi un paziente, informato dei rischi e benefici, può scegliere quel che gli pare, ozono compreso.

Cordiali saluti

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa