Stenosi lombosacrale

Gentili Dottori
Dopo tanti mesi di cure ho sempre un fortissimo dolore al ginocchio sinistro che parte dal lombo,facendomi zoppicare vistosamente.Dalla risonanza si sono evidenziate delle protrusioni discali,e una stenosi di tipo misto.Giorni fa il neurochirurgo mi ha riscontrato una lombocruralgia e ha deciso di farmi fare un'elettromiografia.Oggi ho ritirato il referto:note:all'esame EMG si registra una sofferenza neurogena sui miotomi di pertinenza delle radici L4-L5-S1 bilaterale di grado discreto
CONCLUSIONE:la valutazione neurofisiologica attuale evidenzia una sofferenza radicolare L4-L5-S1 di grado discreto di tipo cronico.Vorrei chiedervi, c'è una cura che possa consentirmi di camminare senza zoppicare ma soprattutto senza dolore?Vi chiedo questo perchè il neurochirurgo vedendo la risonanza non ha ritenuto che l'operazione fosse una soluzione.Ringraziandovi fin d'ora vi invio i miei più cordiali saluti
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Dovrebbe, gentilmente, riportare il referto della rmn.
Cordialità

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dott
l'esito della risonanza è questo:l'esame lombare è stato eseguito con tecnica FSE per sequenze T1 e T2 dipendenti secondo piani di scansione assili e sagittali.Regolare allineamento dei metameri lombari con appiattimento della regolare lordosi.Condizione di stenosi di tipo misto dei diametri del canale spinale,sostenuta da brevità congenita dei peduncoli ed aggravata dalla presenza di accentuati fenomeni degenerativi,di spondilosi e artrosi delle articolazioni interapofisarie,soprattutto evidente nel tratto distale.Concomita alterazione del segnale di tipo degenerativo dei dischi intersomatici compresi tra L2-L3,L3-L4 ed L4-L5 che risultano ampiamente protrusi in ambito endospecale,si impegnano in parte in entrambi i forami neurali e presentano focalità erniaria foraminale sinistra,a maggiore estrinsecazione extra -foraminale in L3-L4 e foraminale sinistra a livello L4-L5.Segni di spondilosi dorsale inferiore e presenza di piccola focalità erniaria paramediana in D12-L1
cono midollare normoposizionato,nei limiti per morfologia e segnale.
[#3]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Presumibilmente è L3-L4 che Le dà fastidio (ma per escludere L4-L5 bisognerebbe vederLa).
Potrebbe essere indicato un intervento in mininvasiva come ho descritto nei miei articoli pubblicati in MinForma che La invito a leggere.
Faccia pure sapere l'evoluzione della situazione.
Cordialmente.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore, è stato molto gentile a dedicarmi il suo tempo. Pensavo che mi avesse dimenticato..scusi sa ma ormai sto andando in depressione,credo di non poter uscire più da questo incubo,non riesco a dormire dai dolori,e la mia vita è cambiata radicalmente e non so più a chi rivolgermi.Spero soltanto di non finire su di una sedia a rotelle.Comunque la ringazio ancora infinitamente,e spero ,magari di trovare un medico come Lei che mi aiuti a risolvere questo problema.Augurandole ogni bene la saluto
[#5]
dopo
Utente
Utente

Gentilissimo Dott Della Corte,
volevo informarla che oggi ho fatto un'altra visita dal neurochirurgo.Esaminando il referto dell'elettromiografia ha ritenuto che essendo per così dire un pò vago, e non corrispondente alla visita che lui mi ha fatto,non ritiene che l'operazione sia da prendere in considerazione.Intanto mi ha detto di fare un'ecografia addominale,pelvica,e un'indagine al nervo femorale e all'inguine(non ho ben capito se anche questo sia da fare con un'ecografia).La terapia che mi ha prescritto è Lyrica per dieci giorni, due al giorno.Lei Dottore cosa ne pensa?Può essere utile questa ulteriore indagine?Spero almeno che questa terapia mi attenui il dolore,anche se mi dà un pò alla testa e mi sento intorpidita.Sperando in una sua risposta la saluto cordialmente.
[#6]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Gent.le Sig.a,
io non La ho vista e, conseguentemente, sono svantaggiato rispetto al mio Collega.
Se anche tali indagini consigliate non portassero a nulla di concreto, resterebbe in piedi la mia ipotesi che ritengo la più probabile.
Faccia pure sapere e cordialità vivissime.
[#7]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dottore La ringrazio tantissimo per la sua risposta,farò come mi dice Lei,proverò anche con questo accertamento.Ma oramai non sò più cosa credere,ho perso la speranza dopo tanto soffrire.
La saluto cordialmente,e grazie ancora
[#8]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
A risentirci presto.
[#9]
dopo
Utente
Utente
Egregio Dott Della Corte buonasera,

come Lei mi aveva anticipato, le indagini eseguite non hanno avuto nessun riscontro valido a giustificare il mio increscioso disturbo.Intanto non potrò fare un'ulteriore visita dal neurochirurgo prima degli inizi di luglio.Vorrei chiederLe un consiglio se posso,dovrei effettuare delle analisi del sangue?Se è si quali?.La mia paura ora è questa,visto e considerato che da questi esami non si può arrivare a nulla,e il medico non ritiene necessario operarmi,magari mi chiede ulteriori accertamenti così da far passare ancora tempo e io non ce la faccio più con tanto dolore.La prego Dottore mi aiuti Lei.Scusi tanto del tempo che Le faccio perdere ma sono esausta.Aspettando fiduciosa una Sua risposta colgo l'occasione per porgerLe i miei più sinceri saluti

[#10]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Gent.le Sig.a,
la mia idea rimane la stessa di qualche settimana fa.
A distanza non riesco a dirLe di più.
Cordiali saluti.
[#11]
dopo
Utente
Utente
Grazie lo stesso Dottore è stato come sempre molto gentile.Le auguro una buona serata

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa