Emorragia cerebellare - Riabilitazione

Buonasera ,
mio padre (73 anni) ha subito il 9 di Luglio una emorragia cerebellare nella zona del cervelletto ( non operabile). Dopo circa 15+5 giorni di coma (i + 5 sono dovuti ad una infezione presa in ospedale) ha ripreso conoscienza ed adesso muove praticamente tutti gli arti, il collo , gli occhi e deglutisce (anche se con qualche difficoltà).
La mia necessità adesso è capire quale sia il migliore percorso riabilitativo da intraprendere e dove. Ho sentito parlare dei centri di Viareggio e Volterra (abitiamo in Toscana) dove però sembra impossibile entrare. Vorrei quindi anche capire dove posso rivolgermi anche fuori regione.
Grazie e buon lavoro.
[#1]
Dr. Francesco Zenga Neurochirurgo, Microchirurgo 190 7
Gentile Utente,
Sicuramente non appena suo padre Inizierà la fisioterapia avrà un deciso miglioramento. Le emorragie e le ischemie cerebellari (al cervelletto) sono tra quelle che recuperano meglio. Non posso darle consigli nella sua regione perché non conosco la realtà locale. Se vuole un consiglio per un ottimo cento si rivolga all'Istituto Clinico Città di Brescia cercando del dr. Malvicini responsabile del reparto di Neuroriabilitazione. Faccia pure il mio nome come referenza.
Cordiali saluti,

Dr. Francesco Zenga
Medico Chirurgo - Specialista in Neurochirurgia
Città della Salute e della Scienza di Torino, sedi Molinette e CTO

[#2]
dopo
Utente
Utente
Egregio Dr. Zenga
la ringrazio moltissimo per la risposta tempestiva. Sicuramente Lunedì prenderò contatto con il Dr. Malvicini .
Mi permetterò magari di farle sapere .

Grazie ancora e buon lavoro.
[#3]
Dr. Francesco Zenga Neurochirurgo, Microchirurgo 190 7
Gentile Utente, volentieri mi faccia sapere dopo il suo contatto con i colleghi di Brescia. Come già le ho detto dica pure al dr. Malvicini che le ho dato io il nome. A presto e buona fortuna,

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa