Dolori strani e nuovi post intervento microdiscectomia cervicale

Buona sera. Ho 34 anni e ho appena fatto mercoledi scorso, il 21 per la precisione, una microdiscectomia,osteofitectomia ed artrodesi con cages e con fissazione di placca avvitata c4-c5 e c5-c6.La diagnosi sul fogli di uscita era di mielopatia spondilogena e la RM che avevo fatto 2 settimane fa diceva:
Riduzione della fisiologica lordosi cervicale in clinostatismo.Presenza di discreti fenomeni spondilosici e di osteofitosi somatomarginale.
Il canale vertebrale presenta dimensioni ridotte nel tratto compreso tra C3 e C6.
L'indagine ha documentato la presenza di alcune ampie protrusioni discali rispettivamente localizzate a livello C5-c6 in sede mediana paramediana destra e a livello C6-C7 in sede mediana. I reperti sudetti determinano obliterazione dello spazio subaracnoideo anteriore ed impronta sulla faccia ventrale del midollo.
Nel contesto del midollo a livello C4-C5 si apprezza sfumata area di alterata intensita di segnale, iperintensa in T2, possibile espressione di iniziale zona di soffernza tissutale su base compressiva. Più circoscritta protrusione discale mediana è presente a livello C4-C5.Regolare rappresentazione dello spazio sub-aracnoideo anteriore e dei forami di coniugazione ai rimanenti livelli esplorati.
Anche se sono passati pochi giorni dal intervento e mi rendo conto che sia normale avere dei dolori , io comincio a peggiorare, nel senso che il giorno dopo al intervento stavo benino. Adesso ho difficolta ad ingoiare, quindi sento dolore nella parte destra della gola ma anche al esofago. Quando mangio e bevo sento un dolore al esofago e il dolore aumenta se il cibo è caldo oppure leggermente più freddo.Non ho mai avuto dolori al braccio anche se prima del intervento sentivo una leggera parestesia o formicolio, non so come chiamarlo bene, nelle prime tre dita della mano sinistra,avevo perso la sensibilità.Adesso questo formicolio si estende a quasi tutto il braccio sinistro e le ditale sento molto peggio.Prima del intervento avevo solo dolore al collo e questo formicolio alle ditta .Anche il dolore al collo e peggiorato, sopratutto nella parte sinistra.Vorrei tanto sapere se è normale avere questi dolori nuovi e se passeranno.Mi hanno detto di portare il collarino per un mese giorno e notte e faccio un po fatica a sopportarlo. Soffro anche di scoliosi.Possono essere anche questi motivi del dolore, nel senso che sforzo la colonna e il collo di stare in posizioni rigide?. Ringrazio anticipatamente per le sue risposte.
l
[#1]
Dr. Salvatore Roccalto Ortopedico 152 9
Salve, i sintomi da lei descritti possono essere anche normali in riferimento all'intervento da lei subito, è però indispensabile sottoporsi ad una visita di controllo presso l'equipe che l'ha operata al fine di escludere complicanze esofagee e neurologiche.
Cordiali saluti
Salvatore Roccalto

Dr. Salvatore Roccalto

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la sua risposta tempestiva.Diciamo che i sintomi non sono migliorati da quando avevo scritto ma sono leggermente cambiati nel senso che non sento più quel dolore al esofago quando ingoio bensì dietro al collo e dietro alla testa.Le volevo chiedere gentilmente ,se dovessero essere danni neurologici, sono permanenti oppure ho qualche speranza che spariscono col tempo.Domani andrò a fare la visita di controllo con la speranza di ricevere buone notizie e di trovare il medico disposto a rispondermi, perchè quando gli avevo accennato a quel formicolio del braccio mi ha risposto di non fissarmi e di pensare al intervento pesante che avevo appena affrontato...Grazie mille di nuovo!
[#3]
Dr. Salvatore Roccalto Ortopedico 152 9
Salve,ha ottime speranze che spariscono nel tempo.
Tanti auguri di una rapida guarigione.
[#4]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signora,
è opportuno che si sottoponga in prima istanza a un radiogramma della colonna cervicale (se non lo ha ancora fatto) e, se i sintomi che riferisce dovessero continuare o aggravarsi, una RM di controllo.

A distanza di 1 settimana dall'intervento, questi sintomi possono però considerarsi nella norma.
I disturbi all'esofago potrebbero essere dovuti alla irritazione dello stesso durante le necessarie manovre chirurgiche.
Ne parli con chi L'ha operata, ma ritengo che nelle prossime settimane tali sintomi gradualmente regrediranno.

Cordialità e auguri
[#5]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore.Proprio quasi un anno fa le scrivevo dell'intervento che avevo subito alla cervicale. Nel fratempo le cose sono migliorate molto, non ho più nessuno dei sintomi che avevo descritto e la mia vita è migliorata molto.L'ultima RMN di controllo risale a fine novembre 2011 quindi 2 mesi dopo la microdiscectomia e la risposta non indicava nulla di patologico. Volevo rifare un'altra Rmn ma nel fratempo sono rimasta incinta e quindi adesso sono al quinto mese di gravidanza ed è per questo che il medico di base mi ha sconsigliato di rifare la RMN. Volevo sapere gentilmente se si può evitare di fare questa RMM visto che mi sento bene, finchè non partorirò e se ci sono contraindicazioni per un parto naturale vista la mia situazione, (ho paura che magari le spinte possono danneggiare la protesi?) Scusi la mia ignoranza.La ringrazio molto per le sue risposte!
[#6]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signora,
se sta bene e non ha alcun sintomo la RM non è indicata a prescindere dalla gravidanza. In ogni caso la RM non emettendo raggi-X può essere fatta anche in gravidanza.
Anche per quanto riguarda il parto naturale non ci sarebbero motivi per sconsigliarlo.

Con cordialità ed auguri
[#7]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto per la sua risposta tempestiva.
[#8]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dr. Migliaccio. Le scrivo dopo un anno con la speranza di avere una sua risposta come aveva fatto in passato. Dopo l'intervento alla colonna cervicale subito nel 2011 e un periodo abbastanza tranquillo, ho avuto anche una gravidanza andata molto bene....ecco che i miei disturbi sono ricominciati con dolore alla cervicale nella parte sinistra del collo e da qualche giorno anche nella parte destra con tutta la spalla e s'irradia fino alla zona dei polmoni. Ho fatto una nuova Rm e vorrei sapere se c'e un'altra ernia , devo fare una visita neurochirurgica oppure posso fare fisioterapia per alleviare un po' di dolori?
Rm della colonna cervicale
Esame eseguito con sequenze turbo spin Echo pesate in T1 e T2. Sono presenti artefatti da suscettibilità magnetica per la presenza di dispositivi metallici chirurgici.
Esiti di pregresso intervento per via anteriore di discectomia C4-C5 e C5-C6 con stabilizzazione con placca e viti che, per quanto valutabile con la tecnica di risonanza magnetica, appaiono regolarmente posizionate nei somi cervicali C4,C5 e C6.
Piccola protrusione discale ad ampio raggio C5-C6 mediana paramediana sinistra che impronta lievemente lo spazio subaracnoideo anteriore e si estende all'imbocco del forame di coniugazione corrispondente a sinistra.
Protrusione discale ad ampio raggio C6-C7 mediana che impronta lo spazio subaracnoideo anteriore.
Nella norma i restanti dischi intersomatici.
Nella norma le dimensioni del canale vertebrale.
Il midollo spinale esaminato presenta regolare intensità di segnale.
PS . Qualche tempo fa avevo chiesto una risposta anche per una Rm lombosacrale ma non ho ricevuto risposta. Volevo chiederle dottore se era possibile avere tutte queste ernie sia alla cervicale che lombare per colpa di una scoliosi che mi fa avere una spalla più alta e anche quando cammino sento un leggero zoppicamento.Grazie mille.
[#9]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signora,
per inquadrare adeguatamente l'attuale Suo stato clinico, ovvero tipologia dei sintomi, frequenza, intensità, eventuali segni rilevabili obbiettivamente, non si può prescindere dall'eseguire un esame clinico approfondito.
Sarebbe necessario visionare le immagini di RM ed eventualmente prescriverne di ulteriori e diversi, poichè da quanto viene riportato nel referto non è ben comprensibile la tecnica usata.
Infatti non è dato sapere se, come dovrebbe essere, è stata inserita anche una "gabbietta" negli spazi operati, oltre alla placca e alle viti.
La presenza di protrusione in C5-C6 e in C6-C7 potrebbero essere responsabili dei sintomi che accusa, ma la certezza la si può avere vistandoLa.
Disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti,La saluto cordialmente
[#10]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore per la sua risposta. Infatti, vorrei fare una visita ma il mio medico di famiglia mi ha detto che non ho bisogno perché dalla Rm non risulta che io abbia un'ernia del disco e quindi non è da operare pertanto mi ha dato degli infiammatori da prendere ma io non vedo alcun miglioramento ed oltre alla cervicale ho dei problemi anche alla parte bassa della schiena. Secondo lei ,dovrei fare una visita ortopedica oppure neurochirurgica?
In attesa di una sua risposta la saluto cordialmente.
[#11]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Non è del tutto vero, stando al referto della RM, che non ci sia un'ernia del disco.
Alla Sua domanda rispondo con una domanda: Secondo Lei?

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio