Angioma in sede occipitale profondo circa 6/7cm

Salve mi chiamo giancarlo ed ho 32 anni,vi consulto perche a dicembre scorso mi è stato diagnosticato un angioma in sede occipitale destro profondo.
Volevo sapere in caso di esportazione chirurgica come viene effettuato questo tipo di intervento??' ,date le mie ricerche e colloqui neurochirurgici mi è stato detto che al momento non è possibile il trattamento knife.
Cè qualcuno mi puo dare qualche risposta per questo tipo d'intervento??'
Aspetto risposta grazie
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
nessuno può rispondere alla Sua domanda senza vedere le immagini degli esami eseguiti.
Cosa vuol poi dire che <al momento non è possibile il trattamento> con gamma-Knife?
L'angioma è troppo grande? Quali le controindicazioni? Oppure <al momento> significa che al momento a Sassari non è disponibile l'apparecchiatura?

Cordialmente
[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve, avendo parlato con Boccaletti (di sfuggita),ha ritenuto non fare la gamma,l'angioma è di circa 1cm e mezzo che ha gia avuto piccoli sanguinamenti, e purtroppo in sardegna non cè la gamma.
Il referto è il seguente:
A DESTRA INN SEDE CORTICO-SOTTOCORTICALE OCCIPITALE PARASAGITTALE,MEDIALMENTE AL CORNO OCCIPITALE DEL VENTRICOLOLATERALE,SI APPREZZA UN AREA OVALARE DI CIRCA13MM DI MAGGIOR DIAMETRO A SEGNALE MISTOPER LA COESISTENZA DI METAEMOGLOBINA,RIFERIBILE AL NOTO ANGIOMA CAVERNOSO.
SI RILEVA UNA CISTI ARACNOIDEA CEREBELLARE POSTERO -MEDIALE DX CHE DETERMINA LIEVE COMPRESSIONESUL VERME E SULL EMISFEROCEREBELLARE OMOLATERALE.
SI RILEVA LA RETTILINEIZZAZIONE DEL RACHIDE CERVICALEE, A LIVELLOC6-C7 UN AMPIA PROTRUSIONE DISCO-OSTEOFITOSICA DESTRA CHE DETERMINA UN IMPRONTA SUL PROFILO MIDOLLARE.
Dell' angioma ne sono venuto a conoscienza al dicembre 2010 x fortissimi mal di testa ma dopo un anno di visite e contro visite da neurologi non sono riuscito a capire che cosa avessi effettivamente perche ogni medico diceva una cosa diversa dall'altro.
Infatti dei piccoli sanguinamenti ne sono venuto a conoscienza solo a settembre 2011 dopo che il dottor Boccaletti a visto le immagini TAC e RM
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
non posso dirle molto da qui. In genere se un angioma ha sanguinato si tende a intervenire per la sua esclusione.
Parli con chiarezza con il Suo medico e con lo specialista.
Cordialità ed auguri
[#4]
dopo
Utente
Utente
quindi intervento chirurgico????
La ringrazio per la sua cordialita
GRAZIE
[#5]
Dr. Francesco Zenga Neurochirurgo, Microchirurgo 190 7
Gentile utente, bisognerebbe capire bene se lei ha una MAV (una malformazione artero venosa) o un angioma cavernoso. Nel primo caso la gamma knife o comunque un intervento radioterapico potrebbe avere un senso. In realtà sarebbe da considerare fon molta attenzione perché ha già sanguinato. Nel cado invece in cui fosse un angioma cavernoso sarebbe indicata la chirurgia.
In entrambe i casi, come penso di averle già detto via e.mail, si affidi senza dubbi nelle mani del dr. Boccaletti a Sassari.
Cordiali saluti,

Dr. Francesco Zenga
Medico Chirurgo - Specialista in Neurochirurgia
Città della Salute e della Scienza di Torino, sedi Molinette e CTO

[#6]
dopo
Utente
Utente
SALVE, RM E ANGIOGRAFIA è UNA malformazione simole all'angioma cavernoso,parlando con il dottoor BOCCALETTI come dice lei ritiene iintervenire con intervento chirurgico dicendomi che i rischi son pochi ma che coinvolgono la vista essendo in zona occipitale molto profondo.
Comunque sia la voglia di intervenire da parte mia cè anche se ho molta paura mma credo sia piu ke normale.La ringrazio ancora x la sua disponibilita'

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa