Rmn cervicale, dorsale, lombo-sacrale

Salve,
a seguito di sensazioni di disequilibrio (solo all'in piedi) che mi porto dietro da ormai un anno e dopo numerose visite ed esami diagnostici (tutti negativi) ho deciso di eseguire una Rmn alla cervicale, al dorsale e al tratto lombo-sacrale. Tutte e tre senza mdc.
Il referto indica quanto segue:
L'esame RM della colonna cervico-dorsale ha mostrato:
1) Lieve protusione discale posteriore mediana e paramediana sinistra a livello dello spazio intersomatico C5-C6, che impronta la banda subaracnoidea anteriore.
2) Lieve protusione discale posteriore mediana e paramediana sinistra a livello dello spazio intersomatico C6-C7, che impronta la banda subaracnoidea anteriore.
3) Assenza di significative immagini da riferire a protusioni discali o ernie.
4) Iniziali fenomeni di disidratazione dei dischi intersomatici del tratto cervicale superiore.
5) Canale vertebrale di conservata ampiezza.
6) Assenza di zone patologiche di alterato segnale a carico del midollo nel tratto esplorato.

L'esame RM della colonna dorso-lombare ha mostrato:
1) Modica protusione discale posteriore mediana e paramediana sinistra a livello dello spazio intersomatico L5-S1, che impronta il sacco durale.
2) Assenza di ulteriori significative immagini da riferire a protusioni discali o ernie.
3) Canale vertebrale di conservata ampiezza.
4) Assenza di zone patologiche di alterato segnale a carico del midollo nel tratto esplorato.
5) Regolare aspetto del cono midollare.

A questo punto vorrei, gentilmente, chiedervi se c'è qualcosa di grave, qualcosa che può provocare questi sintomi e se si cosa fare per curarli. Premetto che ho 31 anni, faccio body building da 9 anni, stò molto tempo al pc seduto su una sedia molto scomoda e dormo su un letto altrettanto disagevole. Oltre al disequilibrio nell'ultimo mese ho notato dei leggeri formicolii alle mani che arrivano solo quando ho per parecchio tempo i gomiti flessi.

Grazie anticipatamente.
Cordiali saluti.
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egregio signore,
dalla descrizione del referto della risonanza magnetica non c'è nulla di particolarmente grave.
Vengono segnalate due protrusioni discali la cui importanza va valutata clinicamente ovvero attraverso un'accurata visita medica specialistica.
Infatti l'indicazione alla terapia medica o chirurgica va posta non solo visionando le immagini di un esame radiologico, tanto meno leggendo il solo referto.
I sintomi riferiti, in modo alquanto generico, non mi permettono di metterli in relazione sicura con quanto evidenziato alla risonanza.
finora non è stato visitato da nessun specialista?

disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti, La saluto con cordialità
[#2]
dopo
Utente
Utente
In realtà ho fatto questa rmn senza nessuna particolare sintomalogia. Ho insistito nel farmela prescrivere in seguito ad una serie di accertamenti, tra cui la rmn all'encefalo, per dare una "spiegazione" ai miei sintomi (sensazione di disequilibrio perenne, stanchezza generalizzata) ricondotti, da diversi specialisti (neurologi e psichiatri) ad uno stato di profonda ansia generalizzata sfociata in più episodi di attacchi di panico. Non ho fatto leggere questo referto ad un neurochirurgo ma solo al mio medico curante che mi ha tranquillizzato dicendomi che le protusioni sono senza dubbio collegabili agli sforzi fatti in palestra. Stò cercando di non usare più pesi eccessivi e di eseguire gli esercizi in maniera più cordinata possibile. La visita neurochirurga in cosa consiste? Quali sono gli esami a cui sottopormi? La protusione che più mi preoccupa è quella L5-S1 che impronta il sacco durale. Ho letto che può, in alcuni casi, provocare problemi di carattere neurologico.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa