Una rmn lombo sacrale-circa 3mesi fa mio marito e' stato operato

buonasera mi chiamo Cristina ho bisogno un chiarimento in base ad una RMN lombo sacrale-circa 3mesi fa mio marito e' stato operato di stenosi spinale e di emilaminectomia sinistra di l4 di l5. il dolore e' peggiorato non riesce a camminare..abbiamo fatto la RMN del lombo sacrale e mi dice: In corrispondenza della breccia chirurgica si osserva verosimile modesta raccolta fluida.Stabilizzazione con viti transpeduncolari in L3,L4,L5.Alterazione osteocontrosiche delle limitanti somatiche affrontate tra L4-L5.Minima anterolistesi di L3.Disidratazione dei dischi intersomatici L3-L4 e L4-L5. Canale Bulging discale L3-L4.Protrusione discale ad ampio raccordo un po' verso sinistra L4 L5. Riscontro lesionale di piccola cisti meningea all'imbocco del orame sn D12 e L1.fatemi sapere per favore come mi devo muovere sto impazzendo nel vedere mio marito cosi' sofferente ..abito in Calabria e non ho molta fiducia ..scusandomi per questa mia affermazione ..abitavo in Emilia ed era tutto diverso..grazie per quanto potete fare un caro saluto a tutti con stima..PS vorrei sapere se l'intervento e' la causa di tutto cio' oppure sono cose a se' Grazie.preciso che mio marito ha 65 anni portati bene..
[#1]
Attivo dal 2012 al 2013
Neurochirurgo
Gent.le Sig.ra
sarebbe necessario sapere qualcosa di più della sintomatologia pre e post-op di suo marito, poiche se vi era una stenosi del canale vertebrale e se sono state posizionate 6 viti sembra strano che sia stata effettuata solo una emilaminectomia ad un livello. Anche la raccolta fluida dopo 3 mesi andrebbe valutata. cordialmente
[#2]
dopo
Utente
Utente
Gent.mo Dr.Neri Bristot, grazie per la sua immediata risposta.mio marito prima dell'intervento aveva dolori agli stinchi , camminava e doveva fermarsi..essendo lui un appassionato di caccia camminava molto ...il disturbo aumentava sempre di piu' cosi ci recammo da un neurochirurgo che opera nella zona per un consulto .e con il risultato della RM ci disse che aveva una stenosi spinale pertanto era necessario l'intervento,dicendoci anche che probabilmente veniva anche eseguita una stabilizzazione vertebrale, tutto questo veniva deciso nel momento dell'intervento.il resto e' come avevo citato nel primo scritto.dopo l'intervento sembrava che tutto fosse risolto ma purtroppo piu' passano i giorni e piu' il dolore aumenta nell'inguine sulla coscia e lateralmente alla natica con degli scricchiolii da paura..zoppica peggio di prima e nonostante una serie di antidolorifici ed antinfiammatori non c'e' stata nessuna miglioria .da che parte devo iniziare? cosa devo fare??per favore mi dica qualche cosa io ho telefonato per spiegare il tutto al medico che ha fatto la stabilizzazione e non ho avuto nessun riscontro dice che puo' essere un aderenza per il resto il dolore puo' essere dalla cisti..come mi devo comportare? ho pensato di andare dal chirurgo dopo aver fatto un esame al sangue per vedere i valori e poi decidere una volta saputo da lui cosa e' successo...da profana ho tanta paura cosa puo' succedere? e che rischi ci sono?..grazie mille PS.preciso che l'intervento di stabilizzazione l'ha fatto un medico e quello della stenosi il primari sempre nello stesso momento..grazie ancora aspetto un suo scritto.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Gent.mo DR.guardando la relazione di dimissione leggo che e' stato eseguito emilaminectomia di L4 ed L5 a sx e stabilizzazione di L3-L4-L5 con diagnosi clinica ;stenosi del canale lombare.saluti utente 57197.
[#4]
Attivo dal 2012 al 2013
Neurochirurgo
Gent.le Sig.ra

confermo che mi pare curioso che sia stata effettuata una emilaminectomia su due livelli e quindi la stabilizzazione con viti e barre. Bisognerebbe vedere la RMN post-op per una valutazione dei diametri del canale vertebrale e dei forami di coniugazione. Mi sembra improbabile che la cisti dorsale possa essere causa di quanto riferito. cordialmente
[#5]
dopo
Utente
Utente
Gent.mo DR. grazie ancora per l'interessamento.Ho qui con me il risultato della RM POST-OP. Alterazioni spondiloartrosiche con osteocontrosi delle limitanti contrapposte tra L4-L5. ridotta la lardosi lombare ridotta l'intensita' del segnale e lo spessore dei dischi intersomatici tra L3-L4 ed L4-L5,per fenomeni degenerativi. Presenza di cisti perineurali di tarlov , di circa 15 mm di diametro principale, in corrispondenza del soma di S2 a DX modesti bulges discali posteriori in L2-L3 ed L5-S1 Minima listesi di L3 su L4 con bulging discale posteriore ad ampio raggio, eccentrico in paramediana,bilateralmente ed associato impegno degli orifizi d'ingresso dei recessi radicolari.bulging discale completo, con minuta ernia in mediana- paramediana SN dove impronta il sacco durale ed impegna l'orifiziod'ingresso del recesso radicolare omolaterale,a livello di L4-L5. nei limiti il segnale del cono midollare.canale vertebrale ridotto d'ampiezza in corrispondenza di L3-L4 ed L4-L5.questo e' tutto spero di aver specificato il tutto ringraziandola con stima .utente 57197 .PS.L'intervento e' stato eseguito il 18 settembre mi sono sbagliata sono 4 mesi.. grazie ancora..

[#6]
Attivo dal 2012 al 2013
Neurochirurgo
Canale vertebrale ridotto in ampiezza a L3-L4-L5..........a mio pare questo e' il problema
[#7]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi tanto dottore, ma se hanno fatto l'intervento per la stenosi spinale non e' la stessa cosa o mi sbaglio???dovevano allargare se cosi si puo' dire il canale..o no???grazie ancora...e se puo' mi indichi cosa devo fare. grazie..
[#8]
Attivo dal 2012 al 2013
Neurochirurgo
sempre basandomi sul referto che lei mi ha trascritto pare che la stenosi del canale vertebrale sia ancora presente; in effetti è sembrato strano anche a me che sia stat effettuata solo una emilaminectomia e non una laminectomia ai due livelli.
[#9]
dopo
Utente
Utente
GRAZIE...!!!!

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio