Ernia al disco

salve ho fatto una risonanza e a livello l5 s1 , di ampiezza ridotta per disidratazione del disco interposto, si documenta formazione erniaria ad ampia base e a sviluppo mediano che impegna lo spazio epidurale anteriore improntando la superficie ventrale del sacco durale.in piu ho una osteofitosi retrosomatica che impegna simmetricamente il pavimento dei neuroforami, senza sicuro clivaggio con le radici nervose da esse emergenti.c e una riduzione d ampiezza concentrica del canale rachideo al passaggio lombo sacrale anche in relazione ad inizilae pseudoipertrofia degenerativa dei legamenti gialli. la situazione e' molto grave e cosa dovrei fare? grazie
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signora,
lasci decidere allo specialista se la "cosa" è grave, molto grave o poco grave.
La decisione lo specialista la potrà,però, prendere soprattutto visitandoLa, poi guardando le immagini degli esami eseguiti ed eventualmente dopo aver prescritto ulteriori approfondimenti.
Lei non accenna qui ai Suoi sintomi e ciò rende impossibile una seppur intuitiva ipotesi di diagnosi e conseguente terapia.
Ciò che un medico deve curare non è una "lastra" radiografica, ma il paziente.
Le dico questo perchè non tutto ciò che si evidenzia ad una RM o TC necessita di terapia o comunque di una determinata terapia che, in base al contesto clinico e sintomatologico, potrà essere medica o chirurgica.

Disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti,Le invio cordiali saluti
[#2]
dopo
Utente
Utente
BUONGIORNO E GRAZIE PER LA RISPOSTA. E' VERO MI SONO DIMENTICATA DI SCRIVERE I SINTOMI.
QUANDO MI STANCO MOLTO IL DOLORE SI IRRADIA NELLA GAMBA SINISTRA. IL TUTTO E' INIZIATO CON UN DOLORE FORTE A LIVELLO DELL ANCA POI SI E' TRASFORMANDO CON UN LEGGERO BRUCIORE A LIVELLO DELL OSSO SACRO E DELLA GAMBA. QUANDO MI ALZO O DAL LETTO O DALLA SEDIA HO UNA LEGGERA DIFFICOLTA' AD AVERE PIENA FORZA NELLA SCHIENA E NELLA GAMBA. MI HANNO CONSIGLIATO GINNASTICA POSTURALE. GRAZIE PER LA SUA ATTENZIONE
CORDIALI SALUTI
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signora,
credo che un ciclo di FKT possa essere utile, ma come Le dicevo, senza una valutazione oggettiva, non è possibile fare una diagnosi.
Da quel che si può intuire dal referto trascritto, si evidenzierebbe uno stato di discoartrosi con verosimile sofferenza delle radici nervose.
La decisione se prescrivere una terapia medica o chirurgica va presa dopo la visita diretta del paziente.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
LA RINGRAZIO DI CUORE! UN ULTIMA DOMANDA: DA CHI MI CONSIGLIA DI ANDARE PER LA VISITA? DA UN NEUROCHIRURGO, ORTOPEDICO,OSTEOPATA? GRAZIE E BUONAGIORNATA
[#5]
dopo
Utente
Utente
LA RINGRAZIO DI CUORE! UN ULTIMA DOMANDA: DA CHI MI CONSIGLIA DI ANDARE PER LA VISITA? DA UN NEUROCHIRURGO, ORTOPEDICO,OSTEOPATA? GRAZIE E BUONAGIORNATA
[#6]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Cara signora,
Io sono un neurochirurgo. Secondo Lei cosa vuole che io Le risponda?

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa