Danno neurogeno C8,T1

Salve ,
sono un ragazzo di 30 anni e voglio sottoporvi un mio problema. Dopo aver subito un infortunio sul lavoro, in data 4 febbraio 2013 mi sottopongo ad un intervento chirurgico per la riparazione della cuffia dei rotatori della spalla sx. In data 16 aprile 2013 faccio l' esame EMG agli arti superiori , visto che la mia ripresa non avveniva e ogni giorno la mia situazione peggiorava con parestesie, formicolio, addormentamento , forti dolori e perdita di forza della spalla , del braccio e della mano sx. Trascrivo qui di seguito il referto del EMG :

L' EMG ad ago concentrico del m I interosseo dorsale sn documenta alcuni PUM di ampiezza e durata aumentate , pattern di reclutamento ridotto. L' EMG m bicipite sn documenta lieve riduzione del pattern di attivazione volontaria massimale . I altri muscoli restanti sn e dx non dimostrano segni di sofferenza neurogena o primitiva in atto . CONCLUSIONI : Dati indicativi di danno neurogeno in fase cronica a distribuzione radicolare C8, T1 sn e perdita di PUM a distribuzione C5, C6 sn .
Referto RM cervicale : Non evidenti alterazioni del segnale osseo di significato evolutivo . Nei limiti della norma per morfologia e tono idrico i dischi intervertebrali . non evidenti formazione erniaria né significative protrusioni discali . nella norma l'ampiezza del canale rachideo e dei neuroforami . Visto che i sintomi peggioravano ogni giorno che passava in data 28 maggio 2013 mi sottopongo all' esame ENG con il seguente referto . CONCLUSIONI : L' esame neurografico documenta la riduzione della velocità di conduzione motoria a carico del nervo ulnare di sinistra nel tratto sopra gomito - sotto gomito , cui si associa un modesto interessamento del ramo sensitivo del medesimo nervo . Valori normali di eccitabilità e conduzione lungo i restanti tronchi nervosi esaminati agli arti superiori . Risposta F dal nervo mediano nei limiti della norma .
Vorrei sapere dagli esami EMG e ENG qual è il danno che emerge e se è di nuovo necessario un intervento chirurgico visto che le mie condizioni stanno peggiorando e l' ortopedico che mi ha operato mi riempe di farmaci senza alcun effetto e senza darmi alcuna spiegazione sugli esami da me effettuati .Io dal giorno dell'intervento non posso più effettuare con il braccio sx neanche piccoli lavori dato che l'arto è privo di forza , dolorante e a volte non riesco neanche a controllarlo nei movimenti.
Aspetto fiducioso un vs parere, distinti saluti.
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile ragazzo,
deve consultare un neurochirurgo. Solo dalla visita e dallla valutazione della documentazione clinica si può arrivare a una diagnosi.
Da quanto Lei qui riporta sembrerebbe trattarsi di una sofferenza del n.ulnare al gomito la cui causa è da valutare clinicamente.

Cordiali saluti
[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore per la tempestiva risposta.
Vorrei farle un' ulteriore domanda: il fatto che nell' EMG risulti una sofferenza neurogena C8,T1 , potrebbe ciò giustificare un successivo intrappolamento del nervo ulnare evidenziato nell' esame elettroneurografico ? E potrebbe la stessa sofferenza essere attribuibile ad una compressione della corda inferiore del plesso brachiale ?
La saluto cordialmente.
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Non ho la risposta. Dovrei consultare la Cartella clinica
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore , le invio la descrizione dell' intervento chirurgico eseguito alla spalla sx visto che la cartella intera non si può inviare .
DESCRIZIONE INTERVENTO : Preparazione del campo sterile, decubito beach-chair, incisione mini open dieresi dei piani superficiali e profondi, accurata emostasi ampia borsectomia che appare francamente edematosa e vascolarizzata come per borsite adesiva , blocco articolare , lesione della cuffia dei rotatori . Sblocco in narcosi , bursectomia , sutura di lesione della cuffia dei rotatori a punti liberi . Lavaggi accurati , sutura per piani cute intradermica , medicazione e braccio al collo .
Tipo anestesia : Anestesia locale blocco periferico interscalenico .
Dottore , sono molto preoccupato perché è passato molto tempo dall' intervento ed ho paura che la mia situazione si cronicizzi con conseguenze irreversibili per il mio
braccio . La ringrazio.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore , non ho avuto più un suo contatto. Se la descrizione dell' intervento non le basta per darmi una risposta , mi dica se le occorre qualche altro referto ;ho anche la RM della spalla sx sia prima che dopo l' intervento alla cuffia dei rotatori .Inoltre le specifico che per l'operazione mi è stata effettuata l'anestesia con la tecnica del blocco interscalenico con 12 punture nel collo anzichè con l'apposito macchinario .Tutto ciò mi ha provocato una forte infiammazione al collo con gonfiore e dolore che è durata circa un mese. La ringrazio molto e aspetto una sua risposta .
Cordiali saluti .
[#6]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Non ho alcuna risposta da darLe, perchè non ho elementi concreti, oggettivi, visivi per dargliene una.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio