Frattura dente epistrofeo

Gentile Dottore,
il sei settembre scorso mia madre di 67 anni di età cadendo dalle scale si è fratturata il dente dell'epistrofeo lato posteriore, grazie a Dio non avendo problemi motori di nessun genere agli arti..... i colleghi neurochirurghi in sinergia con gli ortopedici dell'Ospedale Canizzaro di catania mi hanno detto che non conviene operare chirurgicamente ma per la calcificazione della frattura hanno prescritto a mia madre un collare minerva 4 punti.Il problema grosso e che mia mamma messa supina nel letto e maggiormente nelle ore della notte non lo sopporta non riuscendo a dormire. Le chiedevo se c'è un rimedio ortopedico( in caso girare il quesito ad un collega del settore) non so un cuscino o altro comunque qualcosa adatta per permettere il riposo notturno. Poi è davvero reale che non si può operare un tipo di frattura del genere... (o a catania se ne lavano le mani.)...magari l intervento chirurgico eviterebbe il fastidio del collare....Io son disposto in caso a portarla pure in un altro posto l'importante che sia valido.....
grazie per la sua cortese risposta
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
se i colleghi non hanno posto indicazione chirurgica evidentemente hanno le loro ragioni cliniche e non di sottovalutazione del problema.
Infatti l'intervento per le fratture del dente dell'epistrofeo non sempre è indicato.
Lei poi parla di "parte posteriore del dente". Forse intende l'arco posteriore dell'epistrofeo e non del dente?

In ogni caso non si fa un intervento solo perchè non si sopporta il collare.
Non vi sono ulteriori rimedi e il settore di competenza di tali patologie è quello neurochirurgico e, non sempre, ortopedico.

Per favorire il riposo notturno può essere efficace la somministrazione di sedativi, ma di questo deve parlare con i medici che hanno in cura la mamma.

Cordialità ed auguri di pronta guarigione.
[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore per la sua gentile consulenza, si è l'arco posteriore...mi perdoni ma io son profano in materia. Vedremo per il riposo notturno di adeguarci con dei cuscini adatti che possano lenire il fastidio portato dal collare. Lei per la sua esperienza questo tipo di fratture quanto tempo impiegano di norma per calcificare, considerando anche l'eta di mia mamma? Penso poi che periodicamente si debbano fare dei controlli per vedere lo stato della ferita in caso di cosa si tratta? ancora grazie per le sue cortesi risposte e per i suoi sinceri auguri

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa