Elettromiografia?

dopo un incidente della strada che mi ha procurato un trauma distorsivo cervicale e contusione spalla destra, a tutt'oggi continuo ad avere dolore alla spalla e braccio destro; la rm della spalla destra non riporta alcun esito positivo mentre quella del rachide cervicale riporta l'inversione della fisiologica lordosi cervicale. la mia preoccupazione è per questo braccio destro che fa male, specialmente quando mi stanco eccesivamente nel muoverlo di continuo. è necessaria una elettromiografia per rilevare sofferenze delle radici del plesso brachiale? tempo fa chiesi già un consulto ma il mio medico di base ha trascurato questo consulto. a tutt'oggi vorrei un vostro consulto aggiornato. grazie. Sign. Teresa.
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signora,
ci trascriva quanto meno il referto della RMN cervicale. Comunque penso che una elettromiografia sia necessaria come magari altri esami, ma senza una visione completa del caso clinico, le indicazioni non possono che essere un po' approssimative.

Cordialmente
[#2]
dopo
Utente
Utente
GRAZIE DELLA SUPER CELERE RISPOSTA. LE TRASCRIVO QUANTO RICHIESTO:


REFERTO RM RACHIDE CERVICALE: INVERTITA LA FISIOLOGICA LORDOSI CERVICALE. ASSENZA DI MIGRAZIONI DISCALI EXTRALEGAMENTOSE O SIGNIFICATIVE SUL PIANO BIOMECCANICO. ASSENZA DI FORME ESPANSIVE AD ORIGINE DALLE STRUTTURE ENDOCANALARI.


REFERTO RM SPALLA DESTRA: LO STUDIO DELL'ARTICOLAZIONE SCAPOLO-OMERALE, VIENE EFFETTUATO MEDIANTE SEZIONI MULTIPLANARI, CON DIFFERENTI TEMPI DI RACCOLTA DEL SEGNALE. NORMALI IL CERCINE GLENOIDEO INFERIORE, IL TENDINE DEL SOVRASPINATO E L'INSERZIONE DEL C.L.B. ASSENZA DI RACCOLTE FLUIDE BURSTISTICHE PERIARTICOLARI.


DOPO QUESTI REFERTI LE DICO ANCORA CHE UN FISIATRA CHE MI HA VISITATA E VISIONATO LE LASTRE HA DETTO CHE DALLA RM SI VEDONO PICCOLI INIZI DI MIGRAZIONI DISCALI A LIVELLO CERVCALE, MA NON RICORDO LE VERTEBRE INTERESSATE, E POI DA QUELLA DELLA SPALLA DESTRA SI NOTANO DEI PICCOLI RIVERSAMENTI, ( CHE POI NON HO CAPITO COSA SIANO). A TUTT'OGGI IL DOLORE AL BRACCIO DESTRO E' NOTEVOLE, OGGI HO ESEGUITO LAVORI DOMESTICI E IL DOLORE SI E' ESTESO A TUTTO IL BRACCIO. NOTO CHE IL DOLORE INTERESSA TUTTO IL LATO DESTRO, DALLE TRASVERSE CERVICALI LATO DESTRO, AL TRAPEZIO, SCAPOLA E BRACCIO DESTRO. SARA' UTILE RIPETERE LA RM O ALTRO? GRAZIE.
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Faccia l'EMG agli arti superiori. Una RM cervicale può poi ripeterla se la prima è stata fatta oltre 6 mesi fa.
Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
grazie Dottore del suo consulto. La terrò informata di sicuro. Buon lavoro!
[#5]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dottor Migliaccio
ieri ho eseguito l'EMG degli arti superiori e fortunatamente non ci sono sofferenze; le trascrivo quanto refertato:
L'ESAME EMG DEI MUSCOLI ESAMINATI ALL'ARTO SUPERIORE DI DESTRA, AD INNERVAZIONE RADICOLARE C5-D1, NON HA MOSTRATO SEGNI DI SOFFERENZA NEUROGENA PERIFERICA O MIOPATIA IN ATTO. NEI LIMITI DELLA NORMA E' RISULTATA LA NEUROGRAFIA SENSITIVO-MOTORIA DEI NERVI ESAMINATI, IN TUTTI I SEGMENTI NERVOSI ESPOLARATI.


IL TECNICO DI NEUROFISIOPATOLOGIA MI HA CONSIGLIATO DI RIPETERE LA RM DEL RACHIDE CERVICALE AGGIUNGENDO ANCHE IL TRATTO DORSALE. LEI COSA MI CONSIGLIA?

MI CHIEDO DOPO QUESTO ESAME: DEVO QUINDI CONVIVERE CON QUESTO DOLORE? DEVO RASSEGNARMI CHE TUTTO DIPENDA DALLA INVERSIONE DELLA COLONNA CERVICALE?
LA RINGRAZIO, COME SEMPRE.
CORDIALMENTE.
T.P.
[#6]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Cara signora,
certo che non deve convivere con i dolori.
Il fatto che l'EMG è negativa è un buon segno, ma non sempre esclude la necessità, se è il caso, di un intervento chirurgico. Ripeta la RMN cervicale (non comprendo perchè anche dorsale se non ha sintomi ad origine da tale zona) e, poi, se crede, può inviarLa per una valutazion epiù oggettiva.
Cordialmente
[#7]
dopo
Utente
Utente
GENT.MO DOTTOR MIGLIACCIO
LE TRASCRIVO L'ESITO DELLA RM CERVICALE (HO FATTO ANCHE LA DORSALE PER SCRUPOLO)CHE MI AVEVA SUGGERITO DI FARE:
"ESAME REALIZZATO MEDIANTE SEZIONI SAGITTALI E ASSIALI, CON TECNICA TSE E DRIVE, E CON DIFFERENTI TEMPI DI RACCOLTA DEL SEGNALE. VERTICALITA' MUSCOLO TENSIVA DEL SEGMENTO CERVICALE. OMOGENEO IL NASTRO MIDOLLARE IN TOTO.
MINIME PROTUSIONI DISCALI TRA C5-C7. NON ALTRI RILIEVI."

DOVRO' PENSARE CHE IL MIO DOLORE AL BRACCIO DIPENDA DALLE PROTUSIONI DISCALI APPENA DIAGNOSTICATE?
E POI MI TOLGA UNA CURIOSITA': L'ESITO DELLA PRIMA RM EFFETTUATA A SETTEMBRE 2007, MESE DELL'INCIDENTE DELLA STRADA, NON HA RIPORTATO QUESTE PROTUSIONI. PROBABILE CHE SIANO USCITE NEL TEMPO O C'E' STATO UN ERRORE DEL TECNICO?
GRAZIE, CORDIALMENTE, P.T.
[#8]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Si signora, è possibile che le protrusioni si siano formate dopo l'incidente.
Per poter poi valutare se i Suoi sintomi sono dovuti, come è probabile, da tali discopatie è necessaria una visita specialistica e la visione diretta delle immagini.
Cordialmente

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa