Cronici alla colonna cervicale

soffro di dolori acuti e cronici alla colonna cervicale, ho perso forza nel braccio dx e gamba dx cosa posso fare? il fatto di zoppicare può dipendere dal problema alla cervicale?
copiato da RMA:
canale midollare di calibro ridotto al tratto medio-distale cervicale
c4-c5: discopatia degenerativa con protrusione posteriore a largo raggio ad impegno biforaminale con associata osteofitosi
c5-c6:protrusione posteriore paramediana preforaminale dx che impronta il profilo radicolare omolaterale
c6-c7: bulging posteriore a largo raggio con una netta riduzione dei canali foraminali bilateralmente
etc.
[#1]
Dr. Imad Talahma Neurochirurgo, Medico di base, Neurologo 9
considerando l'età consiglio
completare la diagnosi con RMN encefalo con contrasto e sucessivamente EMG ai 4 arti( con urgenza sopratutto se il deficit di forza è recente )
e sucessiva valutazione neurochirurgica

Dr. imad talahma
neurochirurgo/Milano

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie della risposta
ho 39 anni e zoppico da 5/6 mesi dalla rmn risultano legamenti degenerati....la mancanza di forza al braccio dura da anni

nessun medico mi aveva mai consigliato RMN encefalo, l'ultimo neurochirurgo che mi ha visto ha detto che fra due o tre anni potrei aver bisogno di una laminctomia e successiva immobilizzazione della colonna, io non so come comportarmi mi sembra che il mio stato fisico sia come lo scorso anno, sarebbe meglio forse farmi visitare nuovamente?
[#3]
Dr. Imad Talahma Neurochirurgo, Medico di base, Neurologo 9
sicuramente deve farsi valutare direttamente da un collega neurochirurgo o neurologo
[#4]
Prof. Alessandro Caruso Ortopedico, Medico fisiatra, Medico dello sport, Medico osteopata 4,1k 134 1
Gentile signora, mi associo a quanto detto dal collega Talahma e le specifico: lei ha una mielopatia cervicale con riduzione del canale spinale.
E' indispensabile l'esame rmn degli arti, come sapientemente consigliatole dal collega neurochirurgo, quindi ritorni dal collega neurochirurgo che l'ha già visitata.
Infatti è molto verosimile la prospettiva di un intervento chirurgico di allargamento del canale spinale e di emilaminectomia, come già prospettatole, ma non tra tre-quattro anni, sopratutto se lo stato clinico-sintomatologico suo è in queste condizioni.
Ecco perchè è indispensabile un attento e scrupoloso controllo clinico funzionale sia ortopedico che neurochirugico, prima di valutare se e quando fare il trattamento chirurgico.
Cordialmente

Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa