Ernia discale mediana sottolegamentosa

salve egr. dottori.
in seguito a frequenti episodi (della durata anche di una settimana), trattati con antiinfiammatori e antidolorifici, mi sono sottoposta ad una TC spirale multislice, con questo referto:
da L1/L2, L2/L3, L3/L4: non si rilevano alterazioni discali. canale spinale e forami di coniugazione regolari.
L4/L5: ERNIA DISCALE mediana, sottolegamentosa, che comprime modicamente il sacco durale. Canale spinale e forami di coniugazione regolari. Esiti di apofisite antero-superiore di L4.
L5/S1: ERNIA DISCALE mediana, sottolegamentosa, che comprime modicamente il sacco durale. Canale spinale e forami di coniugazione regolari.

La mia domanda è: che tipo di terapia dovrei fare?
l'Ozono terapia può essere utile ?

Grazie


[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
intanto dovrebbe anche dire quali disturbi ha, quanto tempo fa sono insorti, se ha fatto delle terapie e quant'altro.
La scelta terapeutica è importante soprattutto in base alla storia clinica, oltre che allo stato attuale che va verificato con con la visita medica diretta.
Detto questo, a distanza e, in base al solo referto di RM si può dire che è probabile che non ci sia necessità di intervenire chirurgicamente e che un buon ciclo di terapia medica fisiatrica possa essere risolutivo.

Per quanto riguarda l'ozono terapia, questa potrebbe avere qualche vantaggio se eseguita in ambiente ospedaliero, ovvero in sala operatoria con la metodica opportuna che, però, ha le sue precise indicazioni, ovvero non può sempre essere applicata e non costituisce una alternativa all'intervento classico, se questo è necessario.

Disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti, Le invio cordiali saluti
[#2]
dopo
Utente
Utente
Si infatti nella fretta mi sono dimenticata di dirle che i dolori, sono iniziati quando avevo 15 anni (oggi ne ho 22), con il classico cosidetto "colpo della strega", con diversi episodi durante l'anno, ma sono ripresentati nuovamente in modo intenso, lo scorso mese di dicembre 2013, e sono aumentati progressivamente di intensità, fino a tenermi quasi bloccata a letto. Le terapie che ho fatto sono solo antinfiammatori, con diclofenac associato al betametasone.

P.S.: Le ho scritto i principi attivi, perchè sono contraria alla pubblicità dei medicinali.

Grazie e saluti
scivo da Bovalino (rc)
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signora,
è quindi già da tempo che è sofferente con pochi risultati dalle terapie finora attuate.
Sarebbe necessario un approfondimento diagnostico per una definitiva soluzione terapeutica.
Le terapie indicate sono senz'altro efficaci, ma non risolvono definitivamente il problema.

Con cordialità

Saluti a Bovalino dove ho un pò di amici e conoscenti

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa