Arnold chiari 1

Dopo un forte raffreddore ho avvertito dei strani suoni all'orecchio sinistro e da qui si erano provocati lesioni alla membrana del timpano.Dopo vari accertamenti (negativi)mi si richiedeva di efettuare la RM ROCCHE con esito :arnold chiari 1-ipertrofiche tonsille cerebellari di 5mm.Mi consigliano un intervento chirurgico ,volevo un consiglio su un eventuale cura sostituitiva all'intervento premetto che ho iniziato ad avere forti mal di testa da circa 12 anni con peggioramento all'arto inferiore sinistro e malessere alla spalla come anche al tronco cervicale.Nel caso di intervento chirurgico quali sono le possibilita di recupero? Un grazie per una vostra gentile risposta
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
L'indicazione a intervenire nella Arnold- Chiari va soppesata con rigore dopo una attenta valutazione clinica e dei Suoi sintomi.
Cordiali saluti
[#2]
dopo
Utente
Utente
Io la ringranzio dottore ma pensavo di avere maggiore chiarezza sono in un mare di confusioni

caterina
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Cara signora,
La capisco, ma come faccio a darLe una seria consulenza su una eventuale decisione chirurgica che può avere comunque delle complicanze, il cui rischio va affrontato dopo serie valutazioni cliniche e strumentali?
A Trento ha consultato un neurochirurgo?
[#4]
dopo
Utente
Utente
Io ho gia fatto la visita con il neurologo ed anche il neurochirurgo, mi hanno gia inserita in attesa chirurgica spiegandomi tutto pero, preferirei un altro consulto .Leggendo le sue risposte piuttosto soddisfacenti a pazienti che hanno piu o meno il mio problema, credevo di avere maggiore chiarezza .Le mie domande sono : se mi opero che complicazioni poss0 avere? se non faccio l'intervento peggioro, il mio piu grosso problema e' la gamba riesco a sopportare il collo come anche le mie crisi di mal di testa anche se lavorare con tutti questi disturbi non e' il massimo ,io chiedevo solo un altro parere anche se la diagnosi del chirurgo di bolzano e' stata molto precisa .Sempre cordiali saluti Caterina
[#5]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Cara signora Caterina,
è proprio per maggior chiarezza e correttezza nei Suoi confronti che non posso rispondere alle Sue domande, non potendoLa visitare e non potendo vedere la reale situazione della patologia attraverso le immagini di RMN.
Per le decisioni chirurgiche, infatti, non basta decidere solo sulle immagini.
Mi faccia sapere
[#6]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio della sua lealta vedro' cosa fare e le faro sapere intanto grazie
[#7]
Prof. Paolo Perrini Neurochirurgo 817 37
Gentile Signora,

come è stato detto dal collega per darle informazioni precise occorre una visita clinica.
Comunque per quanto riguarda i suoi dubbi tenga presente che:

la malformazione di Chiari I si associa in una discreta percentuale di casi (circa il 40%) a siringomielia, per cui le suggerirei, in caso non l'abbia già fatto di sottoporsi anche ad uno studio del rachide cervicale e dorsale.

L'intervento è usualmente ben tollerato dal paziente, i risultati sono buoni e le complicanze basse.

La cefalea è usualmente il primo sintomo a risolversi dopo l'intervento. Le tecniche usate differiscono nei dettagli tra centro e centro, ma nel complesso sono comunque rappresentate da una decompresisone cranio-cervicale osteo-durale.

Se le può essere d'aiuto avere qualche informazione in più, può leggere l'articolo che ho inserito in questo sito (in Miniforma) sulla malformazione di Chiari I.

Cordiali saluti,

Dr Paolo Perrini
Neurochirurgia Universitaria,
Ospedale "Santa Chiara", Pisa.
perrinipaolo@hotmail.com
www.perrinipaolo.com

[#8]
dopo
Utente
Utente
Sono in attesa di RMN X siringomielia io la ringrazio x la sua risposta e x il suo articolo in merito a questo problema.



Grazie infinite Caterina.
[#9]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimi dottori dopo il vostro consulto tutto si e' risolto in poco tempo (almeno spero in una soluzione).Sono stata chiamata a bolzano per l'intervento g'20/08 facendomi effettuare in anticipo la RMN cervico-dorsale con esito positivo di siringomielia,quindi l'intervento conclusosi positivamente .Adesso sono a casa in convalescenza e la ripresa e' positiva anche il mal di testa sofferto subito dopo l'intervento si sta quasi attenuandosi.Avrei una piccola difficolta' all'orecchio destro come se sentissi meno del sinistro sembra quasi ci fosse qualcosa che impedisce di filtrare bene i rumori ,non so se e'normale e per questo chiedo gentilmente una vostra opinione .Grazie anticipatamente Caterina

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa