Lombalgia

Buongiorno! Ho appena ritirato il referto della RM Deviazione scoliosi destro convessa con fulcro nel passaggio dorso lombare canale spinale di dimensioni normali. Il cono midollare non presenta alterazioni. Alla origine delle fibre della cauda si riconosce un lipoma malformativo disposto sul versante sx. Perdita di segnale con modesta protrusione circonferenziale del disco L2 L3. Perdita di segnale e di ampiezza a sx del disco L3 L4 con ernia discale espulsa nel canale di coniugazione di sx in conflitto con la radice L3. Scomparsa del tessuto discale in L5 S1 con alterazioni di segnale del tessuto osseo di tipo adiposo stabilizzato.
Soffro di mal di schiena fin da bambina, oggi ho 46 anni. Desidero sapere se è suggerito nel mio caso un intervento chirurgico. Il lipoma è presente dalla nascita ed è in una zona inoperabile. Ho forti dolori alla coscia sx e al ginocchio. Non ho perdita di sensibilità agli arti, e a parte il dolore non ho altri sintomi. Grazie infinite
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signora
il lipoma verosimilmente è asintomatico e non necessita di trattamento.
La sintomatologia che riferisce può essere messa in relazione con l'ernia in L3-L4 sx.
Per poter porre indicazione chirurgica (del tutto probabile) è necessaria la valutazione clinica obiettiva e diretta.
Ha consultato lo specialista?

Disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti, invio cordiali saluti
[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore. Migliaccio per la tempestiva risposta. Si sono in contatto con uno specialista. Penso anche io che il dolore sia dovuto alla ernia. Ma io ho sempre sofferto di mal di schiena. La prima volta a 16 anni mi fu diagnosticata una schisi e la assenza del riflesso achilleo alla gamba sx. Periodicamente mi blocco con la schiena ma nel giro di massimo una settimana si è sempre risolta. Da un mese adesso non ne esco e negli ultimi 3 giorni la situazione è peggiorata coinvolgendo la gamba. Il lipoma può avere delle responsabilità? E non capisco come mi sia venuta la ernia in questi 3 giorni di riposo assoluto..
La ringrazio infinitamente per il tempo che mi dedica
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signora,
le cause di "mal di schiena" sono moltissime e certamente non solo dovute a ernia del disco.
Lei dice di essere sofferente da almeno un mese con peggioramento negli ultimi 3 giorni.

Verosimilmente l'ernia era già responsabile dei Suoi sintomi, ma non aveva ancora interessato la radice nervosa che dalla colonna lombare va agli arti inferiori,
Evidentemente il disco è erniato (erniare= venir fuori) progressivamente.

Come già detto, forse il lipoma è asintomatico (se Lei non riferisce altri sintomi che potrebbero essere suggestivamente riferibili al lipoma in quella sede) e in ogni caso, se vi fosse la necessità, andrebbe operato.
Non capisco infatti perché dovrebbe essere giudicato inoperabile.

Cordialità
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo dottor Migliaccio,
Dalle precedenti risonanze magnetiche eseguite con contrasto la posizione del lipoma è irraggiungibile chirurgicamente, per questo mi è stato detto è inoperabile. Oggi pomeriggio ho appuntamento con il neurochirurgo e mi dirà come intende procedere. La terrò informato. La ringrazio infinitamente e le auguro nel frattempo buon lavoro.
[#5]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
In tutto il corpo unamo non vi è un millimetro che non sia raggiungibile chirurgicamente.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Buonasera, caspita non lo sapevo. Il neurochirurgo mi ha detto che ho una schiena fragile e piuttosto mobile quindi delicata. Non è convinto che si tratti di ernia espulsa ma di radice molto ingrossata. Per ora non opererebbe. Mi ha dato antidolorifici forti e antinfiammatori. Primo obiettivo è togliere il dolore poi sfiammare e iniziare la piscina. Mi ha suggerito di fare una tac tra un pochino per vedere se è ernia o radice. I lipoma sono 2. Le ernie se vengono espulse poi si riassorbono naturalmente. Le farò sapere gli sviluppi. Grazie
[#7]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signora,
la metodica per capire se l'immagine delle radice può essere confusa con materiale discale o comunque dubbia è la RM e non la TC.
< Le ernie se vengono espulse poi si riassorbono naturalmente> lo pensa Lei o glielo ha detto il collega?

Si! E' chiaro! Se l'ernia si riassorbe (si può riassorbire, ma non rientrare) non darà fastidio alla radice nervosa, ma potrà creare altri problemi come una lombalgia discogenica (cioè provocata da un disco che ha perso la sua funzione) oppure, nell'attesa che si riassorba, creare deficit motori ai muscoli innervati dalla radice compressa.

A Lei la scelta.

Cordialmente
[#8]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, devo ringraziarla per le sue parole. Ho preso contatto con un altro neurochirurgo che opera nella sua città. Oggi mi visita e dal forte dolore che ho ancora, spero mi operi presto. Sono sfinita davvero. Le farò sapere come è finita.
Le auguro buon lavoro.
[#9]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, devo ringraziarla per le sue parole. Ho preso contatto con un altro neurochirurgo che opera nella sua città. Oggi mi visita e dal forte dolore che ho ancora, spero mi operi presto. Sono sfinita davvero. Le farò sapere come è finita.
Le sue parole mi hanno aiutato molto a comprendere meglio la mia situazione. La ringrazio moltissimo.
[#10]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94


<che opera nella sua città>, in quale città? nella mia?
[#11]
dopo
Utente
Utente
Milano

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio