Nervo ulnare

Buongiorno,
Mi rivolgo possibilmente al medico che altre volte mi ha risposto e che mi riconoscerà certamente.
Operato per vari motivi più volte al nervo ulnare, da ultima ecografia lo hanno trovato ingrossato fino a 22 mm2.
Ovviamente ho fastidi e dolori specie a livello gomito
Ho fatto oggi Rm con contrasto.
Questo l'esito:
"Esame eseguito senza e con mdc e mirato allo studio del decorso del nervo ulnare
Esiti di neurolisi dell'ulnare al gomito con trasposizione anteriore dello stesso
Si conferma aumento di volume del nervo ulnare nella scansione passante per la superficie anteriore della epitroclea presentando area complessiva ( CSA) massima di circa 21 mm2. Inoltre il nervo presenta alterazione di segnale iper intensa in rapporto a sofferenza edematosa. Presenza di cicatrice chirurgica in corrispondenza del tunnel cubitale che si estende sino ad interessare la porzione superficiale del nervo.
Il muscolo flessore ulanre del carpo presenta alterazione di segnale in rapporto a Modica ipotrofia
Dopo mdc si segnala lieve incremento del segnale della cicatrice chirurgica."
Poi sono scritte altre cose che escludono totalmente problemi di altro tipo che non sia il nervo.
Quindi: il problema è il nervo.
Il medico che ha eseguito la Rm mi ha poi spiegato il tutto riassumendo che in pratica un tratto di cicatrice tocca il nervo creando l'ingrossamento dello stesso e le conseguenze neurologiche varie ( bruciore/punture di spillo, etc ).
Chiedo sua gentile opinione su quale sarebbe la strategia ( chirurgica? )
Grazie e viva cordialità
[#1]
Dr. Giorgio Leccese Chirurgo generale, Chirurgo della mano 9,7k 314
Gentile Signore,

io intanto le fornisco la mia opinione in merito. Altre opinioni sono ovviamente le benvenute.

Non si evidenziano veri danni strutturali intra-neurali, per cui, secondo me, in questo caso bisogna semplicemente procedere con una ulteriore e accurata neurolisi esterna (liberazione completa del nervo dalle aderenze cicatriziali presenti) e posizionamento di gel o membrane anti-aderenziali intorno al nervo stesso, onde prevenire il formarsi di ulteriore cicatrice.

Tutto qui.

Buona giornata.

Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2]
dopo
Utente
Utente
Certo ogni opinione è benvenuta
La ringrazio molto. Lei è sempre molto chiaro e , soprattutto, da'delle opinioni, non generiche come capita spesso.
[#3]
Dr. Giorgio Leccese Chirurgo generale, Chirurgo della mano 9,7k 314
Di nulla.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buonasera,
Poiché questa sarebbe la quarta operazione in due anni
1) neurolisi sbagliata
2) trasposizione fatta male
3) trasposizione corretta ma formazione di questa cicatrice....
Le faccio la domanda più banale
Dopo questo ulteriore eventuale intervento, poiché pare assodato che sia la cicatrice, come da referto in altra mia riportato, i miglioramenti a livello dolore ( ora davvero forti a gomito e da qualche gg anche alla mano )dovrebbero regredire lentamente o potrei sperare in un decorso mediamente rapido? Il nervo, pare, come ha scritto Lei ,non sembra avere "danni strutturali intraneurali.
Grazie
Buona serata
[#5]
Dr. Giorgio Leccese Chirurgo generale, Chirurgo della mano 9,7k 314
Il dolore potrebbe regredire anche da subito.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie
[#7]
Dr. Giorgio Leccese Chirurgo generale, Chirurgo della mano 9,7k 314
Di nulla.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa