It/dizionario-medico/cervicale">cervicale

Buongiorno, sono un uomo di 60 anni.

Da diversi anni soffro, periodicamente, di un dolore circoscritto alla schiena e al collo con interessamento anche delle anche e delle braccia. Dopo consulto del medico curante, ho contrastato tali algie con antinfiammatori/antidolorifici e saltuariamente con fisioterapia (massaggi mirati alle parti, varie macchine con emissioni di calore e TECAR terapia specifica per la schiena).

Nel 2014 mi è stata prescritta una risonanza magnetica. Di seguito il referto: RM RACHIDE CERVICALE + LOMBARE Esame eseguito con sequenze FSE T1w, DEFS T2w e STIR sagittale, FSE T2w assiale.

Retilineizzazione della fisiologica lordosi cervicale. Spondiloartrosi e cervicouncoartrosi bilaterale in C5-C6 e C6-C7.

Fenomeni degenerativi degli spazi intersomatici. In C-C4 protrusione discale posterolaterale ed intraforaminale destra. In C5-C6 protrusione discale posteriore ad ampio raggio ernia discale posterolaterale sinistra. In C6-C7 protrusione discale posteriore ad ampio raggio a prevalenza posterolaterale destra. In D1-D2 protrusione discale posteriore ad ampio raggio.

In L1-L2 ed L2-L3 protrusione discale posterolaterale destra. In L3-L4 protrusione discale posteriore ad ampio raggio a prevalenza posterolaterale destra. In L4-L5 protrusione discale posteriore ad ampio raggio a prevalenza posteromediana e segni di fissurazione del disco a tale livello.

In L5-S1 protrusione discale posteriore ed intraforaminale bilaterale ernia discale posteromediana subligamentosa. Stenosi artrosica dei forami di coniugazione in L5-S1 bilateralmente e serrata a destra.

Regolare calibro del canale vertebrale. Non alterazioni del midollo spinale cervicale, del cono midollare e delle radici della cauda.

Nell'aprile 2015 si è intensificato il dolore nella parte cervicale che ho contrastato, al solito, con fisioterapia e farmaci antinfiammatori. Si è risolta dopo circa due mesi di trattamento. Dopo circa sette mesi, all'inizio del mese in corso, si è riacutizzato il dolore nella parte cervicale questa volta anche con interessamento del braccio sinistro e con una modesta rigidità del collo.

Al momento, dopo aver sentito il medico curante ed effettuato una visita fisiatrica, sono in trattamento antidolorifico per 5 gg (voltaren e muscoril) e fisioterapia (massaggi e TECAR) per 10 gg. Il medico curante inoltre, (al fine di migliorare le funzionalità giornaliere e considerato il riacutizzarsi periodico di tali algie) mi ha suggerito di effettuare il ciclo di fisioterapia in maniera preventiva e periodica; almeno due volte all'anno (autunno e primavera), senza quindi aspettare l'insorgere di tali problemi. Per quanto sopra rappresentato, gradirei cortesemente conoscere il parere di uno specialista in merito alla terapia che sto seguendo e/o il suggerimento di altra soluzione per risolvere questo dolore persistente.

Ringraziandovi per la cortese attenzione che volete riservare al mio scritto, mi è grata l'occasione di inviare cordiali saluti.

[#1]
Dr. Marco Ajello Neurochirurgo 9
Buon giorno. La terapia da lei seguita mi sembra abbastanza corretta, ovviamente senza prendere visione della immagini radiologiche viene difficile esprimere un parere più esatto. Se i sintomi persistono nonostante le terapie farmacologiche e riabilitative le consiglio comunque una valutazione neurochirurgica.
Cordiali saluti

Dr. Marco Ajello

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto Dottore.
Se non disturbo La terrò informata sullo sviluppo della situazione.
Le auguro buona giornata e buon lavoro.

Marcello Bonatesta
[#3]
Dr. Marco Ajello Neurochirurgo 9
Si figuri buona giornata

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa