Cervicobranchialgia

Buongiorno ho un forte dolore al braccio e formicolio allamano sx, continuo a fare la terapia farmacologica e la massoterapia senza nessun beneficio, il medico mi ha prescrito una RM con questo esito: il midollo dorsale presenta normale spessore e segnale. Non cavità siringomieliche. Rettificata la lordosi fisiologica cervicale con segni di disidratazione dei dischi intervertebrali. Ridotti in altezza gli spazi discali intersomatici cervicali da c3-c4 a c6-c7 con reparto più rilevante a livello c6-c7. Alterazione di segnale delle superfici contrapposte dei due corpi vertebrali c6-c7 da degenerazione fibro-vascolare dall'osso. Minima salienza discale mediana si rileva in c2-c3 con dolce impronta sullo spazio perimidollare anteriore che non riveste carattere patologico. Grossolane impronte extradurali anteriormente al l'astuccio durale si rilevano da c3-c4 a c6-c7 sostenute da un marcato quadro di spondilosi osteofica con scomparsa della spazio perimidollare anteriore. A livello c3-c4 si rileva una modesta riduzione in ampiezza del diametro sagittale del canale vertebrale. Stenosi del forame di coniugazione di destra; nella norma il SN. A livello c4-c5 si rileva una stenosi dei forami di coniugazione bilateralmente con reperto più evidente a destra. Conservato il diametro sagittale del canale vertebrale. A livello c5-c6 si rileva una stenosi dei forami di coniugazione bilateralmente con conservato diametro sagittale del canale vertebrale. Stenosi del forame di coniugazione di destra ed in grado minore del SN a livello c6-c7 con conservato diametro sagittale del canale vertebrale. Impronta extradurale anteriormente all astuccio durale a livello d2-d3 in sede paramediana a destra con deformazione dello spazio perimidollare anteriore sostenuta da protrusione discale con aspetto di ernia. Cosa mi consigliate di fare? Grazie.
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
il quadro descritto è di una colonna cervicale affetta da spondilodiscoartrosi.
Stando alla descrizione della sua sintomatologia ciò che sembrerebbe clinicamente significativo è quanto repertato a livello C5-C6 e C6-C7
L'ernia discale a livello D2-D3 sarebbe invece clinicamente muta.
E' però necessario che Lei consulti direttamente un neurochirurgo al fine di valutare oggettivamente i Suoi sintomi soggettivi (ovvero quelli che Lei riferisce) e quelli oggettivi (cioè quelli che emergono da una accurata visita del paziente.
Disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti invio cordiali saluti
[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie molto gentile, volevo sapere se ci possa essere eventuale intervento chirurgico o solo terapie. Ora sono in cura con palexia 50mg ogni 8 ore e 2 pastiglie prima di andare a dormire di ecubalin 25 mg. Però il dolore persiste.
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
E' però necessario che Lei consulti direttamente un neurochirurgo al fine di valutare oggettivamente i Suoi sintomi soggettivi (ovvero quelli che Lei riferisce) e quelli oggettivi (cioè quelli che emergono da una accurata visita del paziente.

I farmaci se agiscono, agiscono sul dolore che è un sintomo, ma non sulla causa che sostiene il dolore

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa